Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

02/03/2009

Donne, un premio alle associazioni femminili che si occupano delle vittime di violenza

In occasione della Festa delle donne dell’8 marzo, i Comuni di Vicenza e Torri di Quartesolo, insieme alle commissioni pari opportunità della Provincia e della Regione, alla Biblioteca Bertoliana e al centro acquisti “Le Piramidi” di Torri di Quartesolo, hanno dato vita ad un premio con lo scopo di dare visibilità a tutte le realtà del territorio vicentino impegnate ad aiutare le donne vittime di violenza. Si chiama “Premio Progetto donna 2009” e consiste in un riconoscimento di 4 mila euro offerto dalle “Piramidi” all’associazione femminile, fra quelle già contattate (A.C.I.S.J.F., A.Gen.Do., A.I.T.Sa.M., Donna chiama donna, Sichem, Prometeo) che presenterà il progetto ritenuto dalla commissione più meritevole per attinenza ed efficacia rispetto al tema proposto.

L’iniziativa – nata per iniziativa del centro commerciale “Le Piramidi” - è alla sua seconda edizione ed è stata presentata questa mattina a Palazzo Trissino dai rappresentanti degli enti che prenderanno parte al gruppo di lavoro che nel corso di questa settimana giudicherà i progetti: Cristina Balbi, consigliera comunale di Vicenza con delega alle pari opportunità, Diego Marchioro, sindaco di Torri di Quartesolo, Ornella Galeazzo, presidente della commissione pari opportunità della Provincia di Vicenza, Francesca Ruta, membro della commissione pari opportunità della Regione Veneto, Giuseppe Pupillo e Adriana Chemello, rispettivamente presidente e consigliere del Cda della Bertoliana, e Lorenzo Padovan, direttore del centro acquisti “Le Piramidi”.

“Il tema della violenza contro le donne risulta di estrema attualità – ha sottolineato Balbi -: la cronaca di questi ultimi mesi ha infatti visto spesso in prima pagina la presenza delle donne come vittime di violenze e abusi. La settimana di stand informativi, intrattenimenti e spettacoli legati al premio Progetto Donna e che parte proprio oggi alle “Piramidi”, intende allora andare oltre le discussioni sulla sicurezza nelle città, sui pregiudizi e sulle altre problematiche connesse a questi crimini, dando invece spazio e visibilità a tutti coloro che quotidianamente e silenziosamente offrono un aiuto concreto e sincero alle donne che si sono trovate in questa situazione: un modo per dire a tutte le donne che anche nelle situazioni più difficili non sono sole e per far loro conoscere realtà e opportunità, di cui si spera non debbano mai avere bisogno, ma che in alcuni casi lo possono essere”.

Da oggi fino a sabato prossimo, quindi, dalle 13 alle 19 le associazioni femminili aderenti al progetto saranno presenti nella galleria principale delle “Piramidi” per incontrare e informare i clienti del centro commerciale circa le opportunità che offre il territorio per le donne vittime di violenza. La giornata conclusiva di sabato 7 marzo, con inizio alle 16, proclamerà il “Progetto Donna” del 2009 e abbinerà momenti di riflessione a momenti di intrattenimento e animazione. Le performance saranno tutte al femminile: da quelle musicali a quelle di autodifesa proposte dall’associazione sportiva Vicenza Fitness, passando per le dimostrazioni di ginnastica ritmica a cura delle ragazze dell’Associazione ginnastica Vicenza. 

La Biblioteca Bertoliana sarà presente alle Piramidi sabato pomeriggio con una piccola bibliografia tematica al fine di offrire spunti per riflessioni e approfondimenti, nonché con un breve saggio musicale dal titolo “Tradimento”, in omaggio alla compositrice del ‘600 Barbara Strozzi, che verrà eseguito da un quartetto di giovani allieve del conservatorio “Pedrollo” di Vicenza. Le stesse allieve, sotto il nome di “Quartetto Sine tempora cordes” saranno infine le protagoniste del concerto che si terrà il giorno seguente, domenica 8 marzo, alle 11 nel salone di Palazzo Chiericati, dove il programma “La composizione e il diletto. Donna, musica, poesia tra ‘500 e ‘700” alternerà brani strumentali a letture tratte da “I componimenti poetici delle più illustri rimatrici di ogni secolo” di Luisa Bergalli (Venezia, 1726).  

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza