Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

25/11/2008

Dolce Natale a Vicenza 2008-2009: il programma

Un programma natalizio che si apre con le iniziative in omaggio al Cinquecentenario di Andrea Palladio, quello proposto quest’anno dal Comune di Vicenza.

L’accensione delle luminarie, coincide infatti proprio con il 29 novembre, la notte del “compleanno” del grande architetto.

Fin dalle 21 la piazza dei Signori sarà animata dallo spettacolo di danza acrobatica del gruppo Sonics; ci sarà poi il concerto in piano solo di Michael Nyman che commenterà le immagini della grande video installazione sulla facciata del monumento. Alle 24, spettacolare accensione dell’albero, seguita dalla performance dell’americano DJ Spooky.

Ma la programmazione di Dolce Natale 2008 – 2009, che questa mattina è stata presentata dal sindaco Achille Variati, si snoderà fino a fine gennaio, con proposte per tutti i gusti e per tutte le età, dai bambini agli anziani, e una significativa attenzione alla tema solidarietà.

Il calendario è promosso dal Comune di Vicenza in collaborazione con Aim e Amcps, con il sostegno di Confcommercio e prevede, grazie allo sforzo organizzativo  di numerosi altri enti e associazioni attive in città, numerosissimi appuntamenti tra concerti, spettacoli, eventi all’aperto, mostre e tradizionali mercatini di Natale.

Sabato 29 novembre accensione dell’albero e delle luminarie

Le manifestazioni per festeggiare le feste natalizie prendono ufficialmente il via, come detto, in piazza dei Signori, sabato 29 novembre alle 24.

Il tradizionale albero di piazza dei Signori, donato anche quest’anno dal Comune di Castel Tesino, sarà illuminato con speciali fasci di luce che ne rinnoveranno la magia con l’aiuto delle nuove tecnologie.

Contemporaneamente saranno accese le luminarie di piazza e quelle allestite da Confcommercio lungo le vie del centro storico.

Ritorna il presepe. Anche sul sito.

Nel cortile di Palazzo Trissino, invece, non ci sarà il tradizionale secondo albero di Natale, ma, su indicazione del sindaco, nei prossimi giorni sarà collocato un presepe, visibile anche da contrà Cavour, che riporta al centro degli allestimenti comunali la più cara delle tradizioni natalizie.

Anche i vicentini sono invitati a fotografare il presepe di casa e ad inviarlo all’indirizzo presepe@comune.vicenza.it per farlo pubblicare sul sito del Comune.

Quest’anno, tra l’altro, ci saranno anche numerosi presepi viventi in centro storico (sabato 20 dicembre, Chiesa dei Servi e vie del centro, con volontari della protezione civile, l’Ipab, e associazione Volontariato Servizi Vicenza onlus) e nei quartieri: dal 12 dicembre al 23 dicembre per le vie di Casale con l’animazione del coro parrocchiale; sabato 20 dicembre lungo le vie della circoscrizione 6, organizzato dal decentramento in collaborazione con Pro Loco Vicenza; martedì 23 dicembre e domenica 4 gennaio all’oratorio della chiesa di San Marco, organizzato dal decentramento in collaborazione con il Circolo parrocchiale Noi.

I numeri del calendario

Il calendario curato dal Comune con la collaborazione di decine tra enti ed associazioni e presentato questa mattina dal sindaco Achille Variati contiene più di 180 appuntamenti, una ventina di mostre e altrettanti mercatini, quasi 100 luoghi dove si alterneranno concerti, spettacoli, esposizioni ed incontri.

Non mancano le informazioni di servizio, in particolare sul trasporto pubblico, per agevolare l’accesso al centro storico in modo sostenibile.

Nei fine settimana di dicembre e gennaio Aim garantirà il Centrobus gratuito in partenza dai parcheggi Farini, Stadio (via Bassano) e Cricoli (rotatoria Marosticana).

La gratuità è prevista dalle 14,30 alle 20,30 di domenica 7, 14, 21 dicembre e 4 gennaio; di lunedì 8 dicembre e di martedì 6 gennaio. Servizio gratuito dalle 14,30 a fine servizio anche sabato 6, 13, 20 dicembre; lunedì 22 dicembre, martedì 23 dicembre e mercoledì 24 dicembre. Gratis e con prolungamento straordinario fino alle 23 il servizio organizzato per lunedì 5 gennaio.

Anche i pullman di F.T.V. saranno gratuiti nei due sabati e nelle due domeniche che precedono il Natale e nel giorno della vigilia.

Musica gratuita al teatro comunale per gli anziani della città e molti altri concerti nelle sale e nelle chiese delle circoscrizioni

La musica, come da tradizione, sarà protagonista degli spettacoli natalizi in centro e nelle circoscrizioni. Fin da sabato 29 novembre, cori amatoriali, gruppi sinfonici e orchestre di musicisti professionisti si alterneranno in esibizioni che accompagneranno i vicentini nel cuore delle festività.

Tra le date programmate, quelle al teatro comunale, su indicazione del sindaco, riserveranno quest’anno una particolare attenzione agli anziani.

Per chi ha compiuto 60 anni ci saranno 500 biglietti gratuiti per lo spettacolo di domenica 7 dicembre (Un palco all’operetta, Coro e orchestra di Vicenza, ore 17,30) e 100 biglietti gratuiti sia per lo spettacolo di mercoledì 17 dicembre (Summertime Gospel Choir in concerto, ore 21) sia per la serata di lunedì 22 dicembre (Cenerentola, Balletto Opera Nazionale di Romania su musiche di Sergej Prokofiev, ore 21).

Gli over 60, con carta d’identità o carta 60, e le eventuali badanti, potranno ritirare i biglietti gratuiti da lunedì 1 dicembre a venerdì 5 dicembre al piano terra di Palazzo Trissino (a fianco dell’urp), dalle 9 alle 12,30, oppure direttamente alla biglietteria del teatro comunale fino ad esaurimento dei posti disponibili.  (Chi fa fatica a spostarsi può mandare un familiare o un amico, che dovrà presentarsi con la fotocopia della carta d’identità del richiedente). Solo in teatro saranno in vendita i biglietti a pagamento, che per l’occasione avranno prezzi particolarmente vantaggiosi per tutti.

Gli over 60, con carta d’identità o carta 60, e le eventuali badanti, potranno ritirare i biglietti gratuiti da lunedì 1 dicembre a venerdì 5 dicembre al piano terra di Palazzo Trissino (a fianco dell’urp), dalle 9 alle 12,30, oppure direttamente alla biglietteria del teatro comunale fino ad esaurimento dei posti disponibili.  (Chi fa fatica a spostarsi può mandare un familiare o un amico, che dovrà presentarsi con la fotocopia della carta d’identità del richiedente). Solo in teatro saranno in vendita i biglietti a pagamento, che per l’occasione avranno prezzi particolarmente vantaggiosi per tutti.

Tra gli altri appuntamenti con la musica, proseguiranno con programmi ispirati al Natale i concerti ad ingresso libero dei docenti e allievi del conservatorio Pedrollo, che quest’anno vengono organizzati nel pregevole oratorio di Santa Chiara; ci saranno spettacoli nelle circoscrizioni e in molte chiese parrocchiali, così come saranno caratterizzate da scelte ispirate al Natale le rassegne al Canneti, al teatro comunale.

Il teatro comunale ospiterà anche il concerto di fine anno, il 31 dicembre alle 22, con l’Orchestra del Teatro Olimpico, mentre il primo gennaio, il concerto di Capodanno si terrà alla chiesa di San Pietro, con I musicali affetti e l’organizzazione del decentramento e di Ascom.

Mercatini di Natale

Se nelle chiese e nei teatri risuoneranno le musiche del Natale, le piazze e le vie si animeranno di colori e luci. Domenica 7 dicembre ci saranno il Mercatino sotto i portici di corso Fogazzaro, la Fiera in contrà Santa Lucia, il Mercato di Natale curato dall’Ascom in viale Milano.

Da 15 al 24 dicembre piazza Castello ospiterà la Fiera dell’Artigianato, che ritornerà puntuale anche dal 4 al 6 gennaio.

Sempre da sabato 20 dicembre fino alla vigilia di Natale anche piazza delle Erbe, malgrado il cantiere della Basilica, risplenderà di luci ed animazioni con “Merci, mercanti e profumi d’oriente”, una proposta dell’associazione Veicetia che farà da contraltare alla tradizionale fiera prenatalizia, allestita come da tradizione in piazza dei Signori. Dal 4 al 6 gennaio piazza dei Signori ospiterà infine la Fiera dell’Epifania.

Anche i negozi potranno rimanere aperti in via straordinaria sabato 29 novembre fino alle 24, domenica 30 novembre, tutte le domeniche di dicembre, domenica 4 gennaio e martedì 6 gennaio, giorno dell’Epifania.

La prosa

Quanto alla prosa, proseguirà con numerose date la programmazione delle stagioni già avviate al teatro comunale, all’Astra, allo Spazio Bixio. Numerosi, come sempre, anche gli appuntamenti teatrali proposti nei teatri di quartiere, come il teatro Bertesina, la sala parrocchiale di Anconetta, il teatro Primavera.

Per i bambini spettacoli a teatro, all’aperto e tante befane

Come è giusto che sia, una buona parte della programmazione del calendario natalizio è riservata ai bambini, con spettacoli e burattini al teatro Astra, allo Spazio Bixio, nei teatri di quartiere e feste di Natale in tutte le scuole.

I bambini saranno anche i protagonisti del laboratorio organizzato per domenica 14 dicembre in piazza Matteotti dall’assessorato allo sviluppo economico e dall’associazione Eidos: fin dal primo pomeriggio ci saranno giochi, animazioni, truccabimbi e balli per i più piccoli; domenica 21 dicembre invece, alle 16 e alle 17,30, sempre in piazza Matteotti sarà allestito un vero e proprio spettacolo per i più piccoli.

Altre feste e laboratori prenatalizi per bambini saranno organizzati dal decentramento in molti quartieri: dal 15 a 23 dicembre all’Oratorio di San Giuseppe in collaborazione con Ludoteca Gioco6 e cooperativa Cosmo; il 24 dicembre in piazzetta Gioia (Festa sotto l’albero con la Pro San Bortolo), nel piazzale della chiesa di Laghetto (con la Pro Loco Laghetto), mentre sempre il 24 dicembre dalle 14,40 alle 18,30 l’assessorato allo sviluppo economico offrirà ai bambini giri gratuiti in carrozza trainata da cavalli e guidata da Babbo Natale in persona (partenza e arrivo in piazza San Lorenzo). Altri giri con Babbo Natale sono in programma il 26 e il 27 dicembre.

Quanto all’appuntamento con la befana, i bimbi non avranno che l’imbarazzo della scelta: ritorna al teatro Astra alle 15 del 5 gennaio (Befana Biancorossa); domenica  6 gennaio si farà vedere alle 10 al cinema Odeon (Società generale di Mutuo soccorso); alle 15 al centro civico di Villa Lattes (decentramento e Pro Loco Vicenza) e alle 16 alla scuola media Carta (decentramento e Ferrock), ma non mancherà di apparire anche in piazza Mattetotti dove, per tutto il pomeriggio, ritornerà l’animazione per bambini di assessorato allo sviluppo economico e associazione Eidos.

Tutte le proposte di solidarietà

Accanto agli spettacoli e al divertimento, anche in occasione di questo Natale ci saranno iniziative nel segno della solidarietà.

L’assessorato alla famiglia e alla pace, in particolare, in occasione della “Giornata mondiale di lotta all’Aids” dell’ 1 dicembre, organizza con enti e varie associazioni di volontariato una serie di eventi di sensibilizzazione e solidarietà.

Tra le numerose altre iniziative, mercoledì 10 dicembre al teatro comunale l’incasso dello spettacolo dei Pueri Cantores “Buon compleanno teatro”, nel primo anniversario dell’inaugurazione del comunale, andrà al progetto “Aiutiamo  Mirco”, lanciato dal Giornale di Vicenza per sostenere le spese mediche di un bimbo vicentino gravemente malato.

Ancora, l’assessorato alla famiglia e alla pace promuoverà, il 12 e il 13 dicembre, l’iniziativa Telethon, organizzata dalla BNL nella sua sede di corso Palladio nel quadro delle manifestazioni nazionali per il sostegno alla ricerca scientifica.

La generosità del mondo dello sport tornerà a vedersi invece con “Corri Babbo Natale, corri”, la manifestazione organizzata dall’assessorato allo sport, dall’associazione Vicenza Press e da Atletica Vicentina per la mattina di sabato 20 dicembre: in occasione della corsa, in piazza Esedra, si terminerà la raccolta di generi alimentari per le cucine solidali, organizzata dal decentramento.

Quest’ultima iniziativa prenderà il via martedì 9 dicembre e si concluderà venerdì 19 dicembre al Centro diurno Proti: tutti i cittadini potranno portare cibi confezionati, ogni giorno dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, sabato e domenica esclusi. Volontari della protezione civile, dell’associazione Volontariato Servizi Vicenza onlus, li raccoglieranno per distribuirli successivamente alle cucine che offrono pasti alle persone in difficoltà.

 Le mostre

Durante il periodo natalizio si segnalano infine alcune esposizioni, con un’attenzione particolare agli eventi legati al Cinquecentenario di Andrea Palladio.

Prima fra tutte c’è la mostra “Palladio 500 anni”, organizzata fino al 6 gennaio dal Cisa a Palazzo Barbaran da Porto. Fino al 6 dicembre a Casa Cogollo detta del Palladio c’è “Tino Stefanoni per Andrea Palladio”, alla Vigna “Riflessi dal classico”, tracce pittoriche da Scarpa a Palladio; fino all’11 gennaio alla chiesa dei SS. Ambrogio e Bellino e fino al 6 gennaio a Casa Cogollo “Messe in opera. Per Palladio”; dal 6 dicembre al 6 gennaio “Palladio e il design litico”, nella Loggia del Capitaniato, mentre Viart ospita dal 13 dicembre al 7 gennaio “Grottesco palladiano”, i mascheroni di Franco Dalla Pozza.

Su fronti non palladiani, alla chiesa di San Silvestro dal 13 dicembre al 22 febbraio ci sono gli architetti Mansilla e Tunon; al museo diocesano, dal 19 dicembre al 4 gennaio, è allestita “Reviximus: opere che rivivono. La vergine Maria”; mentre alle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari, dall’8 dicembre a fino marzo si potrà visitare “L’Annunciazione nell’arte dell’oriente cristiano” e a palazzo Thiene, dal 10 dicembre all’8 febbraio, “Capolavori che ritornano: Antonio Zanchi, Alessandro Magno in trionfo”.

La notte di Capodanno

Piazza dei Signori sarà il fulcro delle manifestazioni natalizie, segnando due tappe fondamentali del ricco calendario. Così come sabato 29 novembre ci sarà la festa di accensione delle luminarie nella serata che festeggerà il compleanno di Andrea Palladio, sarà sempre la piazza, a partire dalle 22, ad ospitare il 31 dicembre la tradizionale festa dell’ultimo dell’anno.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza