Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

04/09/2008

Ciclismo dilettanti. L’84^ edizione dell’Astico-Brenta torna a Vicenza

Tutto è pronto in seno al pool ciclistico Veneto di patron Franco Cogo per celebrare, con una giornata che si preannuncia particolarmente densa di emozioni, l'84^ edizione della classicissima per dilettanti Astico-Brenta.
L'appuntamento è fissato per lunedì 8 settembre, per un'edizione 2008 con la quale l'Astico-Brenta celebrerà una sorta di "ritorno alle origini", tornando a disputarsi con partenza e arrivo a Vicenza, dove nacque 85 anni fa e dalla quale mancava dal 1986.
I dettagli della manifestazione sono stati presentati questa mattina nella Sala Stucchi del Comune di Vicenza alla presenza del sindaco Achille Variati, dell’assessore comunale allo sport Umberto Nicolai, del consigliere regionale Mara Bizzotto, dell’assessore provinciale Nereo Galvanin, nonché di Luigi D’Agrò e Adriano Zambon, rispettivamente consigliere nazionale e presidente provinciale della Federazione ciclistica italiana.

Il programma della corsa prevede che dopo le operazioni di verifica licenze, previsto per le 8.30 in municipio a Vicenza, il gruppo dei corridori si radunerà in piazza dei Signori per la partenza ufficiosa, alle 11.10. Da qui, con un trasferimento ad andatura turistica di 4 chilometri, i corridori raggiungeranno località Anconetta, da dove alle 11.30 verrà data la partenza ufficiale.
Tra le classiche nazionali con il più lungo chilometraggio, l'84^ Astico-Brenta si concluderà nella stessa città di Vicenza dopo 187 chilometri, distribuiti tra la provincia berica e quella di Trento, con passaggi da Nove, Bassano del Grappa, Primolano, Levico, Valico della Frica, Arsiero, Thiene, Breganze, Marostica, Sandrigo e quindi Vicenza per il traguardo finale, con arrivo previsto intorno alle 16.
Oltre al tradizionale appuntamento agonistico che vedrà impegnati 160 Elite e Under 23 in rappresentanza dei principali team dilettantistici nazionali (Filmop, Marchiol, Zalf, Trevigiani, Vc Breganze, Coppi Gazzera, Bergamasca e molti altri) e della rappresentativa straniera Gruppo Lupi, l'84^ Astico-Brenta vivrà anche diversi momenti di particolare emozione ricordando l'80° anniversario della vittoria nel 1928 di Tullio Campagnolo - annunciata la presenza del figlio Valentino, titolare dell'omonima azienda del celebre marchio vicentino - e il 50° dal successo di Renato Giusti.

Il depliant ufficiale della manifestazione è dedicato quest'anno a Imerio Massignan, nativo di Valmarana di Altavilla Vicentina, che sarà ospite d'onore al seguito della corsa. Secondo al Giro d'Italia 1962 alle spalle di Franco Balmamion, in quello stesso anno fu secondo anche sul traguardo dell'Astico-Brenta.
In calendario dal 1923, quando Giacomo Moratto poi professionista cinque anni più tardi nell'Atala-Pirelli ne inaugurò l'Albo d'Oro, l'Astico-Brenta ha sempre rappresentato un appuntamento dal fascino particolare per il movimento dilettantistico, assegnando una vittoria dal sapore particolare, da conquistare su un percorso impegnativo quanto spettacolare disegnato tra i territori delle province di Trento e Vicenza solcate dai fiumi Astico e Brenta cui la storica manifestazione è da sempre intitolata.
Detentore dell'ultima edizione, vincitore un anno fa sul traguardo di Rossano Veneto, l'argentino Mauro Richeze.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza