Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

09/08/2008

Vicenza, prime multe per l’ordinanza anti-prostituzione. Variati: "Combatteremo il degrado"

5 sanzioni della Polizia Locale alla prima notte di applicazione.

Il sindaco di Vicenza, Achille Variati, l’aveva promesso: mai più tolleranza nei confronti del degrado. E l’ordinanza anti-prostituzione, varata martedì e in vigore da ieri, ha già portato un risultato tangibile: ben cinque le sanzioni elevate dalla Polizia Locale nella prima notte di pattugliamenti con in dotazione il nuovo strumento amministrativo.

Il sindaco, recependo i nuovi poteri garantiti dal decreto sicurezza del ministro Maroni, aveva firmato un’ordinanza sul bivacco e una sulla prostituzione. La giunta aveva poi fissato la sanzione minima per le due ordinanze rispettivamente in 350 euro per il bivacco fuori dalle aree attrezzate per il campeggio e 500 euro per i clienti sorpresi a caricare sull’auto una prostituta, o per l’abbigliamento indecoroso.

Le pattuglie della Polizia Locale, guidate dal comandante Cristiano Rosini, hanno così potuto sanzionare quattro automobilisti sorpresi con a bordo delle prostitute (in un caso, le prostitute caricate erano addirittura due). Una multa è stata data per abbigliamento indecoroso a una "passeggiatrice". E, a suggello di una notte di pattugliamenti fruttuosa, due sanzioni sono state comminate nei confronti di due extra-comunitari in stato di ebbrezza molesta.

"L’ottimo lavoro della Polizia Locale – commenta il sindaco Achille Variati – rappresenta solo l’inizio di una campagna per riportare ordine nella nostra città. I comportamenti illeciti e che arrecano disturbo, o violano il diritto alla sicurezza e alla tranquillità dei cittadini, verranno duramente perseguiti e colpiti. Secondo una politica chiara: apertura e disponibilità all’aiuto per chi, pur nel bisogno, accetta le regole della nostra comunità; mano ferma e inflessibile contro chi invece quelle regole le calpesta. Perché il degrado produce altro degrado: noi lo combatteremo".   

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza