Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

19/02/2008

Piano Locale Giovani: otto passi verso il futuro

 

Otto azioni concrete per ridisegnare il futuro delle politiche giovanili a Vicenza. Il Piano Locale Giovani per il biennio 2007-2008 "Giovani opportunità cambiano Vicenza", presentato dall'assessorato per i giovani e l'istruzione, mette nero su bianco tutte le azioni in programma per favorire la crescita delle nuove generazioni. Azioni che intendono muoversi su un piano assolutamente concreto, ruotando attorno a tre ambiti considerati essenziali: favorire i giovani nell'accesso al lavoro, alla casa e al credito.

Il tutto in un'ottica fortemente sperimentale, che vede il capoluogo berico ai vertici nazionali in questo settore. Vicenza è infatti l'unico capoluogo veneto e una delle sole 27 città italiane scelte per partecipare alla sperimentazione del Piano Locale Giovani. Un segno che sottolinea la qualità del lavoro svolto finora a livello territoriale, ma soprattutto una grande opportunità per offrire strumenti nuovi al servizio dei giovani, attraverso un progetto che facilita il loro ingresso nel mondo del lavoro, e ne agevola l'accesso alla casa e al credito bancario. Il Comune di Vicenza, attraverso un investimento di 181 mila euro finanziato insieme al ministero per le politiche giovanili e le attività sportive, e al contributo dell'Associazione nazionale comuni italiani (Anci), vuole raggiungere un obiettivo chiaro: risolvere i problemi essenziali che impediscono la crescita autonoma e consapevole delle nuove generazioni.

Il Piano Locale Giovani intende innanzitutto coordinare quanto già messo a disposizione sul territorio dai diversi enti istituzionali: prima di tutto la Regione Veneto, la Provincia e il Comune di Vicenza, ma anche la Camera di Commercio, le associazioni di categoria e le stesse aziende private. Un ruolo di primo piano sarà affidato al Servizio Informagiovani dell'assessorato, destinato a diventare il cardine principale tra le diverse azioni in programma.

Sotto il profilo lavorativo, il nuovo Piano prevede di migliorare le opportunità di lavoro occasionale e stagionale, attraverso un accordo con i centri per l'impiego, le associazioni di categoria, i sindacati e le agenzie di selezione che permetterà di riportare ogni occasione d'impiego nella banca dati dell'Informagiovani. Per facilitare questo primo intervento, proprio il sistema informativo dell'Informagiovani sarà oggetto di un potenziamento radicale sotto l'aspetto informatico e di preparazione specialistica del personale, ma anche dal punto di vista della comunicazione, con la creazione di speciali guide web e newsletter dedicate ad illustrare le novità in arrivo.

Un terzo passo verrà compiuto contestualmente alle due azioni appena descritte, mettendo a disposizione dei giovani utenti un servizio gratuito diorientamento al lavoro gestito da personale specializzato. Infine, un quarto intervento offrirà un servizio gratuito di indirizzo più specifico, rivolto principalmente ai giovani che intendono intraprendere le professioni creative, legate alla musica, al cinema e al teatro, e basato sulla consulenza di uno staff di professionisti dello spettacolo appositamente costituito.

Un'altra azione programmata dal Piano Locale Giovani si occuperà di individuare nuovi strumenti di accesso al credito per i giovani: l'idea forte è quella di mettere a disposizione una selezione dei prodotti bancari più convenienti, risultato di un'intesa avviata nei mesi scorsi, che ha già incontrato la collaborazione della Banca Popolare di Vicenza.

L'ultimo settore oggetto dei "passi lunghi" elencati nel Piano sarà quello dell'accesso alla casa, attraverso il completamento di due azioni precise: la prima, già iniziata lo scorso autunno, ha portato alla costituzione di un gruppo di lavoro formato dall'ufficio servizi abitativi del Comune, dall'Azienda territoriale per l'edilizia residenziale (Ater) e dalle agenzie immobiliari interessate. Il gruppo di lavoro avrà il compito di individuare le agevolazioni possibili, per poi passare alla creazione di un bando residenziale dedicato esclusivamente ai giovani entro la prossima primavera. La seconda azione riguarderà essenzialmente l'Informagiovani, a cui sarà affidata la creazione di uno speciale sportello virtuale:un "imbuto telematico" in grado di far incontrare la domanda e l'offerta di soluzioni abitative. Un canale privilegiato che, con la collaborazione delle agenzie immobiliari e della Fondazione studi universitari di Vicenza, consentirà ai ragazzi di consultare una bacheca on line aggiornata su tutte le opportunità abitative a disposizione nel territorio comunale.

L'ultima iniziativa, infine, avrà un carattere trasversale e prevede lo sviluppo di una campagna di comunicazione versatile, in grado di pubblicizzare le opportunità offerte dal Piano a seconda del mezzo d'informazione utilizzato: Citylights, il mensile culturale curato dall'Informagiovani, dedicherà un numero speciale alla presentazione dei nuovi servizi, mentre a livello televisivo TVA Vicenza continuerà ad ospitare ogni sabato pomeriggio "Figli di Homer", il talk show che vede protagonisti gli studenti delle quinte classi delle scuole superiori vicentine, gli universitari, i giovani lavoratori e gli artisti di tutte le discipline, sui temi più avvertiti dai giovani.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza