Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

30/01/2008

L'Anonima Magnagati con "Sessibon" per il Carnevale a Vicenza

Sarà l'Anonima Magnagati a inaugurare la manifestazioni del "Carnevale a Vicenza", promosse dal Comune in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza. L'appuntamento con il gruppo cabarettistico vicentino è per la serata di sabato 2 febbraio (inizio alle 21) al teatro di Viale Mazzini, dove sarà messo in scena Sessibon , l'ultimo lavoro sfornato dalla fervida creatività della compagnia. Ancora pochissimi i biglietti disponibili (prezzi di 15 euro per l'intero e 10 euro per il ridotto, escluso il diritto di prevendita) acquistabili al botteghino del teatro, aperto dalle 10:30 alle 13:30 e dalle 16 alle 18:45 (tel. 0444.324442); nei punti vendita Greenticket (a Vicenza, agenzia Panta Rhei di via Cattaneo - tel. 0444.320217, aperta dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18); al call center 899500055; nel sito www.greenticket.it   e nelle filiali della Banca Popolare di Vicenza. Se non esauriti in prevendita, i biglietti saranno venduti al botteghino del teatro a partire dalle 20.15. L'Anonima Magnagati esordisce nel 1974 con lo spettacolo Fesso chi regge . Da allora il sodalizio composto da Andrea Barbujani, Toni Vedù, Uccio Cavallin e Batu Meneguzzo ha mietuto continui successi, guadagnando grande popolarità non solo a livello regionale. Temi di attualità, ma sempre con una costante fedeltà alle proprie radici venete; elementi della Commedia dell'Arte e caratteristiche proprie del teatro popolare contraddistinguono i loro lavori, tra i quali si ricordano Polvere di stalle   del `77, Il comune senso del sudore   del `79, Via col Veneto   dell' `81, @Sito Veneto   del '96, Sensi di polpa del 2000. Sessibon , per la regia di Roberto Cuppone, ripercorre la storia del sesso dai primitivi esordi, ai suoi più recenti e complessi rapporti con la specie umana, indagandone gli scopi, gli sviluppi, nonché le peripezie quotidiane. Il tono ironico e dissacrante che contraddistingue gli spettacoli dell'Anonima non mancherà certo in questa ultima sfida: quella di "spiegare il sesso all'inioranti", così come specificato nel sottotitolo di Sessibon , perché la compagnia vicentina non conosce la risposta ai tanti interrogativi sul sesso, ma proprio per questo ne vuole parlare. «Perché è nato il sesso? Quali ne sono i misteri? Come si sviluppa l'istinto erotico? E a quale scopo lo spermatozoo veneto, stanco e depresso, continua la sua ardua corsa per la vita, considerando che ormai è più facile fare un sei al Superenalotto e visto che la madre degli imbecilli è sempre incinta?». Questo si chiedono e chiederanno al pubblico i quattro "Magnagati" nel corso dello spettacolo. 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza