Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

21/12/2007

Inaugurazione rotatoria di Ospedaletto

Viene inaugurata sabato mattina la nuova rotatoria di Ospedaletto, all'incrocio tra la Strada Postumia e il Raccordo Valdastico.
In occasione dell'inaugurazione viene posata al centro della rotatoria la scultura realizzata dal maestro Giancarlo Decembrini e donata dal coro Amici della Montagna.
Sono presenti l'assessore alla mobilità e trasporti e alle infrastrutture stradali Claudio Cicero, il presidente della circoscrizione 4 Mauro Marchetti, il presidente del coro Amici della Montagna Gianpietro Santinon, il parroco di Ospedaletto don Antonio Polo.

La scelta di trasformare l'incrocio in rotatoria è stata prevalentemente dettata dalla volontà di rendere più sicuro quel nodo, spesso teatro di incidenti. La rotatoria costringe infatti a diminuire la velocità di percorrenza e fa percepire in maniera migliore l'intersezione.
L'intervento ha avuto una fase sperimentale e una fase definitiva. In sede di sistemazione definitiva è stato necessario ingrandire la rotatoria: la strada Postumia e il Raccordo Valdastico rappresentano infatti un importante asse di ingresso verso la città e sono percorse anche da mezzi pesanti.
La dimensione dell'anello esterno della rotatoria è di 33 metri, mentre il diametro dell'aiuola centrale è di 13 metri, con una sistemazione a interna verde. Attorno all'aiuola centrale rialzata è stato realizzato un anello sormontabile della larghezza di 2 metri, con lo scopo di agevolare la manovra dei veicoli di grandi dimensioni.
Per poter realizzare la rotatoria con tali dimensioni si è dovuto procedere all'espropriazione di un'area agricola, per un totale di 280 metri quadrati.
L'intera area di intervento è stata rimessa in quota, si è provveduto ad una nuova asfaltatura e si sono realizzate nuove aiuole spartitraffico e un nuovo impianto per l'illuminazione pubblica. A completamento delle opere stradali si è provveduto all'installazione e realizzazione della nuova segnaletica.
I lavori sono stati eseguiti dall'Azienda Municipale Conservazione Patrimonio e servizi (A.M.C.P.S.).
Per la realizzazione delle opere stradali, delle barriere di sicurezza, delle opere a verde, dell'illuminazione pubblica e per gli indennizzi conseguenti dalle espropriazioni, l'opera ha avuto un costo complessivo pari a 100 mila euro, interamente finanziato dal Comune di Vicenza nell'ambito del Programma Triennale degli Investimenti 2005-2007.

La scultura installata al centro della rotatoria è stata realizzata in ferro battuto dall'artista Giancarlo Decembrini e donato alla città dal coro Amici della Montagna, in occasione dei 25 anni di attività.
Il monumento rappresenta un tralcio di vite con grappoli d'uva ed è stato intitolato "Memorie di un tempo", per ricordare l'attività contadina che caratterizzava la zona di Ospedaletto nel passato.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza