Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

08/11/2007

Due camminatori vicentini a piedi fin nelle terre di papa Ratzinger

Ci sono valori non negoziabili, come la vita e la famiglia. Valori comuni a tutta l'umanità, valori che si devono con forza promuovere. Sono stati questi concetti, ribaditi più volte nei suoi discorsi da papa Ratzinger, a mettere ancora una volta in moto i vicentini Dino Cavaliere, 67 anni, e Domenico Bisognin, 48 anni, instancabili nel raggiungere a piedi città e paesi del mondo e nel portare, nel loro cammino, messaggi di pace e di fratellanza. I due amici, già noti per altri viaggi a piedi a Gerusalemme, a Strasburgo, a Vadovic, spronati questa volta dalle parole di Benedetto XVI nelle scorse settimane hanno voluto raggiungere, rigorosamente a piedi, le cittadine tedesche di Marktl am Inn, dove Ratzinger è nato, e di Traunstein, dove ha trascorso la sua adolescenza. Sono stati 520 i chilometri percorsi in dieci giorni a piedi da Cavaliere e da Bisognin, per portare a queste cittadine un messaggio di fratellanza, al quale si è aggiunto anche il saluto del sindaco di Vicenza Enrico Hüllweck alle due amministrazioni tedesche. Al ritorno, i due indefessi camminatori sono ritornati dal sindaco di Vicenza per ricambiare il saluto e per portargli la proposta, condivisa dai sindaci delle due cittadine tedesche, di organizzare insieme un viaggio a Roma. Negli anni scorsi i due vicentini hanno raggiunto a piedi molti altri luoghi dal valore simbolico, come Roma, Gerusalemme, Vadovic (la città natale di papa Woytila) e, più di recente, Strasburgo, raccogliendo lungo il percorso un messaggio per l'unità europea sottoscritto da sindaci di ben 9 nazioni attraversate. Con quest'ultima "impresa" l'idea è stata quella di porre l'attenzione degli amministratori e della gente comune, incontrata nel cammino, i principi della difesa della vita e della famiglia, attraverso una modalità di viaggio insolita, che ricorda quella dei pellegrini di un tempo, ma che, secondo i due vicentini, più di ogni altra consente di incontrare davvero il prossimo.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza