Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

19/02/2007

Inaugurazione ufficiale di Informagiovani

Un faro nel mare delle opportunità. Dopo un anno di lavori, l'Informagiovani del Comune di Vicenza di via Levà degli Angeli viene inaugurato questa mattina alla presenza del sindaco Enrico Hüllweck, dell'assessore per i giovani e l'istruzione Arrigo Abalti e del presidente di Amcps Natale Grolla.
Da domani martedì 20 febbraio la struttura, completamente rinnovata, sarà a disposizione dei giovani di Vicenza, e non solo.
Si tratta di un ambiente all'avanguardia, negli spazi e nei servizi, studiato per offrire risposte adeguate e complete alle domande dei ragazzi sul mondo della scuola e del lavoro, delle occasioni all'estero, della cultura e del tempo libero.
Tante le opportunità a portata di mano, grazie alla presenza di dieci postazioni Internet ad uso gratuito, alla completa digitalizzazione di tutte le informazioni (2600 schede, per un totale di 13000 pagine di informazioni, sono state convertite dall'archiviazione cartacea a quella elettronica) e a un incremento della quantità e della qualità delle fonti consultabili. Schermi visibili dalla strada erogheranno inoltre informazioni sui servizi della struttura 24 ore su 24 e un distributore esterno (accessibile anche al di fuori degli orari di apertura) proporrà il mensile Citylights - Informacittà, edito dall'assessorato per i giovani e l'istruzione e curato da Informagiovani.
«Siamo molto soddisfatti degli interventi realizzati da Amcps e della nuova veste con cui si presenta oggi lo sportello: una struttura unica a livello regionale e all'avanguardia in Italia - spiega l'assessore per i giovani e l'istruzione Arrigo Abalti - Non si è però trattato di una ristrutturazione solo del contenitore: abbiamo lavorato con grande energia e notevoli risorse anche sul contenuto. Oggi, come mai prima d'ora, l'Informagiovani è una vera e propria guida in un universo, quello delle opportunità e delle informazioni, in cui spesso si rischia di perdersi per eccesso di input: qui, invece, i ragazzi non solo potranno trovare risposta alle loro domande, ma avranno anche la concreta possibilità di utilizzare nuovi strumenti per essere protagonisti delle loro scelte. Oggi i giovani guardano al mondo, e chi offre loro servizi deve di conseguenza allargare il proprio campo d'azione: il nostro territorio non è più solo quello cittadino, ma quello regionale, nazionale, europeo».
L'intervento di Amcps, per una spesa totale di circa 240 mila euro, ha permesso una nuova distribuzione degli spazi interni e l'eliminazione delle barriere architettoniche; i locali sono ora accessibili a tutti, e rispondono al meglio alle esigenze di funzionalità e di servizio dell'Informagiovani.
«Il restauro dell'Informagiovani restituisce alle giovani generazioni uno spazio rinnovato, che risponde quotidianamente alle mutevoli esigenze della comunità - dichiara il presidente di Amcps Natale Grolla - Le scelte effettuate nel corso dell'intervento di recupero, inoltre, sono un esempio dell'attenzione che da 100 anni l'azienda berica riserva all'inestimabile patrimonio architettonico della città».
La ridistribuzione degli spazi e degli arredi interni ha consentito l'installazione di nuove postazioni multimediali, servizio che andrà a vantaggio sia del personale dipendente che dell'utenza. Sono stati inseriti inoltre dei servizi igienici, con un bagno accessibile anche ai disabili.
Numerose anche le opere realizzate per il completamento e l'armonizzazione della struttura generale dell'edificio: la revisione e la messa a norma degli impianti elettrici e dell'impianto idrico e di climatizzazione, le finiture degli intonaci interni e la posa di pavimenti in resina per il piano terra, i serramenti in legno per il bagno e in alluminio e vetro per il resto della struttura. Rinnovati anche gli arredi, in particolare tavoli, scaffalature, ripiani per le postazioni computer, banconi, bacheche ed espositori realizzati su misura.
Look nuovo e riconoscibile anche per gli operatori: felpe e magliette bianche con i loghi dell'Informagiovani e del Comune di Vicenza, offerti dalla ditta "MOODA", mentre sul fronte delle forniture web l'iniziativa ha potuto contare sulla sponsorizzazione della società "3ONWEB".

I servizi
Gestito da Interart, il nuovo Informagiovani riapre quindi gli sportelli su Levà degli Angeli con 10 postazioni internet a uso gratuito, espositori e bacheche con materiali di consultazione, due operatori competenti e professionali: saranno questi gli strumenti che consentiranno ai giovani di navigare e orientarsi nei settori dello studio, del lavoro, della mobilità internazionale, della cultura, della società e del tempo libero.

Lavoro
La proposta spazia dalle offerte di impiego e stage all'imprenditoria giovanile, dalle proposte di lavoro stagionale ai concorsi pubblici. Grazie anche al settimanale "Giovani & Lavoro", l'Informagiovani rappresenta un punto d'incontro tra chi cerca e chi offre lavoro. Allo sportello si possono ottenere anche informazioni e consulenza sui vari aspetti del mondo dell'occupazione: dalla normativa di riferimento alle iniziative in programma.

Studio e formazione
L'Informagiovani è una guida all'orientamento, dove è possibile ottenere informazioni e consulenza sui percorsi universitari e sui progetti di orientamento rivolti agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori. Nel database della struttura sono inoltre inseriti i corsi di formazione e specializzazione, i progetti promossi dal Ministero, i concorsi per le scuole e le possibilità di premi e borse di studio.

Estero
L'Informagiovani rappresenta un trampolino per l'Europa. Tra le informazioni che si possono trovare allo sportello, programmi di studio e offerte di lavoro e stage all'estero, possibilità di scambi internazionali e i riferimenti delle associazioni che organizzano gemellaggi. A questi si aggiungono i servizi di Eurodesk, la rete europea per l'informazione dei giovani e degli operatori sulle iniziative delle istituzioni comunitarie.

Cultura e spettacolo
Forte dello stretto legame con lo sportello GAI (Giovani Artisti Italiani), l'Informagiovani rappresenta un punto di convergenza delle esperienze e delle possibilità che la città offre nel mondo dell'arte e dello spettacolo. Oltre a segnalare i principali eventi e concorsi, offre consulenza e informazioni sui percorsi professionali e formativi, dal teatro alla letteratura, dalla musica al video.

Società e tempo libero
Tante informazioni per vivere al meglio il proprio tempo libero: dalle vacanze, con le opportunità di viaggio "alternative" e la proposta di itinerari turistici, alla vita di tutti i giorni, con le agevolazioni e le offerte per i giovani. Ma anche consulenza sulle modalità per partecipare al Servizio Civile Nazionale e Internazionale.

Lo sportello Informagiovani è aperto al pubblico il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 19.30, il giovedì dalle 10 alle 13.
Materiale e informazioni sono reperibili anche sul sito www.informagiovani.vi.it .
Contatti: tel. 0444/222045; fax 0444/222042; e-mail info@informagiovani.vi.it .

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza