Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

31/08/2006

Concerti: c'è Caparezza sabato 2 settembre alle ore 21.30 a Monte Berico

Michele Salvemini, meglio conosciuto con lo pseudonimo di CapaRezza, nato a Molfetta (Bari) comincia a suonare sin da bambino. Dopo gli studi, inizia la sua carriera come rapper col nome di Mikimix. Fa qualche serata nei locali di Milano poi esordisce al Festival di Castrocaro. Partecipa al Festival di Sanremo 1997 nella categoria "Giovani" con la canzone E la notte se ne va, e pubblica un disco dal nome "La mia buona stella", prodotto dalla Sony.
Si fa crescere capelli e pizzetto e cambia il nome in CapaRezza (in molfettese "testa riccia", nome assegnatogli a causa della sua riccia e vaporosa acconciatura) e pubblica il primo album intitolato "Caparezza ?!" (2000). Sarà il lavoro successivo "Verità supposte" (2003), da cui sono stati tratti i singoli Il secondo secondo me, Fuori dal tunnel, Vengo dalla luna, a farlo approdare al successo. Nel 2006 arriva il terzo album, "Habemus Capa" di cui l'autore dice: «Ho scritto ogni singolo pezzo come se fosse materiale per un cd celebrativo, cercando di immedesimarmi nel ruolo di defunto. Tutti i brani compongono un viaggio che parte dalla mia morte (per ora presunta) e termina col mio ritorno in vita (presunto anch'esso). In tutti i brani interpreto vari personaggi posseduti dal mio spirito che viaggia alla ricerca del corpo perduto, per cui sono uno spietato broker in Titoli, un pugliese che vuole diventare verdano (non ve la spiego) in Inno verdano, una badante pazza che tenta di tenere sveglio un bimbo attraverso una nenia al contrario che ha come titolo Ninna nanna di Mazzaro. L'album parte con la mia cerimonia funebre (Annunciatemi al pubblico) che prende spunto dall'ultima frase di "Verità Supposte" (Mamma quanti dischi venderanno se mi spengo..) e termina col ritrovamento di me stesso (Habemus capa). Torna catalessi è un brano che auspica il ritorno di uno stato di immobilità contro il dinamismo di un progresso arrivista, mentre ne La mia parte intollerante sono un adolescente strano in una classe di adolescenti normali, verso i quali provo una costruttiva intolleranza.»

Per l'occasione, dalle 18.30 fino al termine del concerto, la viabilità nell'area adiacente Piazzale della Vittoria sarà interrotta a partire da Viale X giugno e, nel versante opposto, da Strada della Commenda (escluso i residenti, per i quali sono previsti percorsi alternativi). Sospesa la linea bus AIM n. 18, gli spettatori potranno usufruire del servizio navetta dal parcheggio di via Bassano (stadio), per il trasporto fino al "Cristo" e ritorno. Il servizio (a pagamento, ma con tariffe promozionali) sarà attivo dalle 19 circa alle 0.45.

Biglietti in vendita a 11,50 euro (posti in piedi), compreso il diritto di prevendita.
Informazioni e prevendite: Azalea Promotion (tel. 0431.510393); prevendite biglietti a Vicenza: Radio Varsavia (Contrà Do Rode) o nel sito www.azalea.it

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza