Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

23/05/2006

Giovedì un seminario sul riuso del progetto di e-government di Vicenza

Un seminario per conoscere il progetto di e-government di cui è capofila il Comune di Vicenza come modello da riproporre, secondo la logica del riuso, in altre amministrazioni: l'appuntamento è per giovedì 25 maggio alle 9,30, nella sala del consiglio comunale di Vicenza. Tema dell'incontro, organizzato dal Comune di Vicenza in collaborazione con il CRC Regione Veneto (Centro Regionale di Competenza per l'e-government), è appunto "L'Avviso per il riuso delle soluzioni di e-government: le opportunità per l'Ente Locale".
Partecipano, in qualità di relatori, Renzo Marin del CRC Regione Veneto, Stefano Cominato e Monica Saugo dell'Unità di Progetto "e-government" del Comune di Vicenza e Graziano Zattra, assessore all'informatica del Comune di Noventa Vicentina. Coordina i lavori l'assessore ai servizi informatici del Comune di Vicenza Michele Dalla Negra.
L'introduzione dell'innovazione tecnologica e in particolare dell'informatica nel dialogo tra cittadino e la Pubblica Amministrazione è stato l'obiettivo prioritario del Piano Nazionale di e-government, detto anche piano per la digitalizzazione dello Stato, avviato nell'ormai lontano 2002.
Grazie all'attuazione di questo piano e alla erogazione di specifici finanziamenti, sono stati realizzati oltre 130 progetti presentati da Enti Locali che consentono oggi a cittadini ed imprese di utilizzare in modalità semplificata via Internet una miriade di servizi comunali e della sanità. Tra questi cittadini vi sono anche gli abitanti di Vicenza, quelli di altri 10 Comuni della provincia e del bacino dell'ULSS 6, enti che insieme hanno dato vita a FROM-CI, lo sportello virtuale dei servizi per il cittadino.
Ma l'estensione sul territorio nazionale di queste iniziative è ancora limitata. Numerosi sono infatti gli Enti Locali che non hanno ancora aderito ad alcuna iniziativa di e-government e rischiano di vedere sempre più accentuato il divario tra la qualità della erogazione dei propri servizi e quella di chi già dispone di portali di e-government. Per questo motivo CNIPA (Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione) ha pubblicato un Bando per il finanziamento di iniziative che intendono riutilizzare le esperienze maturate all'interno di progetti di e-government già conclusi, "riusando" i programmi a tal proposito realizzati.
L'obiettivo è massimizzare gli investimenti già effettuati estendendo le ricadute e i benefici dei casi di eccellenza già in "esercizio" su un territorio il più possibile vasto.
Il Comune di Vicenza, a questo proposito, ha ricevuto da numerose amministrazioni comunali l'invito a mettere a disposizione la propria soluzione di e-government, redigendo un apposito progetto di riuso. L'invito è stato raccolto dall'amministrazione, che propone il seminario di giovedì come iniziativa di sensibilizzazione sull'argomento rivolta a tutti i Comuni del Veneto.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza