Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

31/03/2006

Settimana della Cultura: al museo naturalistico archeologico un convegno sulle nuove specie e una mostra sulla collezione di coleotteri di Cussigh

In occasione dell'VIII settimana della cultura, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Museo Naturalistico Archeologico presenta al pubblico, attraverso una piccola mostra, le nuove acquisizioni entomologiche. Tra queste il primo lotto della collezione entomologica di Faustino Cussigh, appena acquistata dal Museo, e quattro nuove specie per la scienza, recentemente donate da Silvano Biondi e Erminio Piva.
La collezione Cussigh è formata da circa centocinquanta scatole contenenti prevalentemente coleotteri raccolti per la maggior parte da Faustino nel corso delle sue escursioni sul territorio vicentino. E' presente anche la serie tipica della specie, Curculio vicetinus, nuova specie da lui descritta nel 1989 ed alcune scatole con i campioni biologici che testimoniano il complesso ciclo di sviluppo del coleottero.
Delle quattro nuove specie, descritte nel 2005, troviamo tre coleotteri ipogei e uno, appartenente anche ad un nuovo genere, rinvenuto nelle foreste del Madagascar.
Particolarmente significativa risulta la piccola esposizione, segno di una continua e costante crescita delle collezioni naturalistiche e conferma di profonda attenzione dei naturalisti vicentini verso il Museo della propria città. Le collezioni del Museo sono destinate ad aumentare nel corso dell'anno con l'acquisizione del secondo lotto della collezione Cussigh, costituito prevalentemente da coleotteri italiani, per un totale di circa 100 scatole entomologiche.
Le quattro nuove specie sono anche testimonianza dell'elevato profilo scientifico dei due entomologi vicentini, che grazie ai loro studi hanno contribuito a far conoscere alla comunità scientifica internazionale le quattro nuove entità, delle quali ora il Museo di Vicenza ha la responsabilità della loro custodia.
L'obiettivo raggiunto con queste nuove acquisizioni è duplice: la conservazione di materiali importanti per la documentazione relativa alla nostra fauna e la possibilità, aperta a tutti gli studiosi, di poter utilizzare questi materiali per una conoscenza sempre maggiore del nostro territorio.
La mostra sarà inaugurata sabato 1 aprile alle ore 17.30 e rimarrà aperta al pubblico dal 2 al 9 aprile con gli orari di apertura del Museo, dalle 9 alle 17 escluso il lunedì. L'inaugurazione della mostra sarà preceduta da un intervento del prof. Sandro Minelli dell'Università di Padova il quale illustratrerà il ruolo che le collezioni scientifiche hanno nei Musei.
"L'ISOLA DEL TESORO: Un mese in Madagascar inseguendo un coleottero", sarà invece il titolo della conferenza che il prof. Silvano Biondi terrà mercoledì 5 aprile alle 20.30 presso la sala conferenze del Museo, nella quale illustrerà la fortunata ricerca che lo ha portato alla scoperta del nuovo coleottero.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza