Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

29/12/2005

Neve: interventi fin dalla notte. Situazione in miglioramento

Vicenza questa mattina si è svegliata sotto la neve, ma fin dalla notte gli uomini di Amcps sono entrati in azione per pulire le strade.
Alle 2,30 è stato attivato il primo turno, con 8 mezzi spargisale impegnati sulle principali arterie cittadine. Alle 3,30, poiché continuava a nevicare, sono scesi in strada anche 19 mezzi dotati di lame. Tutte le strade principali sono state trattate con sale e sgomberate dalla neve, mentre in queste ore il personale di Amcps, organizzato in turni da 20 venti persone, si sta occupando della viabilità secondaria.
3000 i quintali di sale sparsi da questa notte sulle strade cittadine, che vanno ad aggiungersi agli altri 3000 quintali utilizzati nel turno di ieri.
Il direttore Gianfranco Ledda prevede di far rientrare il proprio personale alle 17,30, salvo improvvisi peggioramenti del tempo, al momento non previsti.
Sul fronte della viabilità, la polizia locale segnala soltanto rallentamenti e due incidenti in viale San Lazzaro, zona Pomari, e all'incrocio tra via Quadri e strada Bertesina: in entrambi i casi i danni maggiori li ha avuti la centrale semaforica, creando qualche problema alla viabilità. Il semaforo di viale San Lazzaro è stato immediatamente ripristinato dall'Amcps, mentre per quello di via Quadri, il guasto dovrebbe essere riparato nel pomeriggio; nel frattempo sul posto la circolazione è regolata da una pattuglia di vigili.
Per il resto, la salatura e lo sgombero della neve, uniti alla prudenza e a un traffico decisamente semifestivo, hanno scongiurato i disagi maggiori, tanto che i volontari della protezione civile, come ricorda l'assessore Roberto D'Amore, sono stati soltanto preallertati, ma non hanno dovuto intervenire a supporto del personale di servizio.
Nel raccomandare la massima prudenza alla guida, si ricordano i contenuti dell'avviso comunale rivolto ai cittadini. Secondo quanto previsto dal regolamento di Polizia Urbana, i proprietari, gli inquilini e gli amministratori di abitazioni hanno l'obbligo di sgomberare la neve appena caduta, dai marciapiedi che fronteggiano le case e di rompere i ghiaccioli che si dovessero formare su grondaie o balconi. Lo sgombero della neve dai tetti, dai terrazzi e dai balconi non va fatto verso il suolo pubblico.
Quando sono in azione macchine sgombraneve o spargitrici di sale, secondo quanto stabilito dal codice della strada, i veicoli devono procedere con la massima cautela; la distanza di sicurezza da tali mezzi deve essere di 20 metri; chi prosegue in senso opposto deve dare la precedenza, senza intralciarne il lavoro.
I cittadini sono invitati a non parcheggiare le automobili lungo la strada, per favorire le operazioni di pulizia, e a prediligere l'uso dei mezzi pubblici.
Sacchi di sale industriale raffinato da 25 chili sono a disposizione al costo di 6 euro l'uno nella sede di Amcps, entrata da viale dell'Industria.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza