Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

31/08/2005

Presentate questa mattina le manifestazioni culturali di settembre

Settembre di feste e cultura, quello proposto dal Comune di Vicenza a conclusione di un'estate altrettanto ricca di appuntamenti.
Cinque i filoni che caratterizzano il mese del rientro: le manifestazioni all'aperto, i concerti di musica leggera, il grande teatro, le esposizioni e la musica classica.
Regina delle manifestazioni all'aperto, la Cena al Ristornate Palladio, giunta quest'anno alla settima edizione. La sera dell'8 settembre, in collaborazione con la ristorazione La Reggia, il Comune ripropone la magia di una cena sotto le stelle, lungo la via più bella della città. Tipicamente vicentino il menù, con piatti a base di sopressa, baccalà, bigoli e tartufo dei berici. Costo della cena: 35 euro; prenotazioni al piano terra di palazzo Trissino.
In caso di maltempo, scenario mozzafiato ugualmente garantito, dalle logge inferiori e superiori della Basilica Palladiana.
La cena sarà preceduta, lunedì 5 settembre, dall'altrettanto tradizionale Notte di musica lungo i portici di Monte Berico, con animazione e spettacoli di strada dalle 20,30 fino a tarda sera e, alle 21.30, l'esibizione gratuita di una stella della musica leggera italiana: Fiordaliso. Bus navetta gratuiti faranno la spola dal parcheggio di via Bassano alla curva del Cristo, dalle 18 fino al termine della manifestazione.
A chiudere la straordinaria rassegna dei concerti estivi sarà però un gruppo cult della musica giovane: i Subsonica, che si esibiranno sul Piazzale di Monte Berico venerdì 9 settembre alle 21.30: prevendite da Radio Varsavia in contrà Do Rode o nel sito www.azalea.it.
Ma le manifestazioni all'aperto del settembre vicentino partiranno già da venerdì 2 settembre, con l'apertura al Parco Querini del Concorso ippico internazionale di salto ostacoli Città di Vicenza, dalle 9 alle 19, fino a domenica 4 settembre, e con la manifestazione Trastevere in arte, nel quartiere di San Pietro: 170 artisti presenteranno opere ispirate all'Oriente, sabato 3 e domenica 4 settembre, dalle 9 alle 20. Iniziative "en plein air" si segnalano anche domenica 11 settembre, con il Mercato dell'antiquariato, organizzato dall'associazione "Il tritone" nelle piazze del centro storico; venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 settembre, con La Piazza dei Sapori, degustazioni e vendite di prodotti tipici proposte da Confesercenti nelle piazze del centro storico, e domenica 25 settembre, con i Mestieri in strada, piccole botteghe all'aperto allestite dall'associazione "I Portici di corso Fogazzaro".
Per tutti gli appassionati di teatro, Comune di Vicenza e Teatro Stabile del Veneto inaugurano il 10 settembre il 58° ciclo di Spettacoli Classici, che proseguirà fino al 16 ottobre e ospiterà, il 30 settembre, la serata finale della terza edizione dei premi "Gli Olimpici del teatro", gli oscar del teatro italiano. Ritornano, quest'anno, i grandi temi della tragedia classica, con Sette contro Tebe di Eschilo e Le Troiane di Euripide.
Per quanto riguarda le esposizioni, il 24 settembre si inaugura al Salone degli Zavatteri Le ceramiche vicentine. Manifatture, artisti, decoratori e modellatori dal 1930 al 1980: oltre quattrocento opere, parte delle quali esposte al Museo civico della ceramica di Nove, centro di antica tradizione ceramica e maggior polo produttivo nazionale. Fino al 25 settembre, inoltre, nel Salone superiore della Basilica Palladiana si possono ammirare le opere della rassegna Da Martini a Mitoraj. La scultura moderna in Italia (1950-2000). Inoltre, dal 3 all'11 settembre, il Salone degli Zavatteri ospita India: natura incantata, una mostra di illustrazioni per l'infanzia che saranno vendute all'asta dall'associazione Satyagraha onlus, impegnata nel sostegno dei bambini abbandonati del sud dell'India. L'architettura è presente al Lamec, dal 17 settembre al 16 ottobre, con un'esposizione dedicata ai progetti di Luca Gazzaniga, affermato architetto della scuola ticinese, attivo principalmente a Lugano e a Barcellona. La pittura è invece di scena nella Chiesa dei SS. Ambrogio e Bellino, dal 24 settembre al 23 ottobre, con l'esposizione delle opere di Giusto Pillan e Christian Gosselin, nell'ambito del progetto di valorizzazione degli artisti locali.
Sul fronte della musica classica la stagione autunnale si apre con un'inziativa del conservatorio Pedrollo, dal 12 al 17 settembre: Concerti, teatro, poesia e musica, sei serate multidisciplinari ad ingresso libero. Dal 19 al 24 settembre, all'oratorio di San Filippo Neri, prove aperte e concerti del Progetto Bach 2005: la Messa in si minore, con la prestigiosa partecipazione di Michael Radulescu e l'organizzazione degli "Amici dell'organo". Infine, sabato 24 e domenica 25 settembre alle 18, Palazzo Leoni Montanari ospita uno degli appuntamenti di Spazio & Musica: Vivaldi e la Serenissima, con "I musicali affetti" diretti da Fabio Missaggia.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza