Città di Vicenza

17/05/2005

New conversations - Vicenza jazz

Il programma di martedì 17 maggio

Uri Caine e Paolo Fresu al Teatro Olimpico

La terza giornata della decima edizione di "New Conversations - Vicenza Jazz" è contrassegnata soprattutto dal concerto al Teatro Olimpico (ore 21: biglietti in via di esaurimento) che avrà come principale protagonista il pianista Uri Caine: il musicista di Filadelfia si produrrà prima in una solo performance di ispirazione mozartiana e quindi in duo con il trombettista Paolo Fresu, uno dei jazzisti italiani più apprezzati all'estero. Altri appuntamenti sono previsti al Café Restaurant "dai Nodari" (ore 17,30), con il duo Maretti-Bonelli, al Nuovo Bar Astra (ore 18,30), con il quartetto del chitarrista Diego Rossato, e infine al Jazz Café Trivellato (ore 23,30), allestito presso il Salone degli Zavatteri della Basilica Palladiana, con il quintetto Zippy Code, comprendente Dan Kinselman al sax e al flauto, Tony Cattano al trombone, Giovanni Guidi al pianoforte, Gabriele Pesaresi al contrabbasso e Emanuele Maniscalco alla batteria.

Già ospite di "New Conversations - Vicenza Jazz" e del Teatro Olimpico nel 2002 (in coppia con il trombettista Dave Douglas) e nel 2004, nel quadro di un progetto triennale dedicato a Mozart che si concluderà l'anno prossimo, in coincidenza con le celebrazioni del 250° anniversario della nascita del geniale compositore salisburghese, Uri Caine è uno degli architetti sonori più audaci delle musiche d'oggi. Particolarmente conosciuto e apprezzato, anche al di là dell'ambito jazzistico, per le sue visionarie rivisitazioni di apparentemente intoccabili monumenti della musica classica - da Mahler a Bach, da Schumann a Wagner - Caine riesce a far confluire nei suoi progetti musicalità diverse (dalla tradizione classica europea all'elettronica, dal klezmer al rock), rivelando anche un rapporto enciclopedico con il jazz, fatto di versatilità, rispetto e profonda conoscenza. Il sodalizio con Paolo Fresu, anch'egli in più occasioni apprezzato a Vicenza, risale ad alcuni fa, quando i due musicisti si sono conosciuti a Berchidda, festival di cui lo stesso Fresu è direttore artistico. L'intesa è stata immediata e ha appunto trovato sbocco naturale in un duo che lo scorso anno è stato protagonista di un applaudito tour europeo e che entrerà in studio di registrazione proprio il giorno dopo il concerto vicentino.


I possessori del biglietto del concerto al Teatro Olimpico possono ottenere uno sconto del 50% sul biglietto di entrata alla mostra "Palladio e la villa", ospitata a Palazzo Barbaran Da Porto.

Per Informazioni: 0444 222116 - 222101
Ufficio Stampa: Roberto Valentino, tel. 335 5201930

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.