Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

15/02/2005

VICENZA DANZA 2005 al via il 20 febbraio

VICENZA DANZA 2005 al via il 20 febbraio

IX rassegna internazionale della danza d'autore
Palcoscenico della Sala Palladio della Fiera di Vicenza


La grande danza di scena a Vicenza con la nona edizione di Vicenza Danza, la rassegna di danza d'autore che porta sul palcoscenico berico alcune tra le più prestigiose produzioni del balletto contemporaneo internazionale.
Promossa dal Comune di Vicenza, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Veneto e la Provincia di Vicenza, in partnership con Fiera di Vicenza, AIM e Unicredit Banca, con l'organizzazione di Arteven, la rassegna si presenta al pubblico ricca di novità: un'anteprima europea, una prima nazionale e due prime regionali per gli spettacoli, una prima europea e una prima nazionale per i balletti, nel carnet degli organizzatori.

Il ciclo degli spettacoli (6 in abbonamento, più le rappresentazioni per le scuole) porterà a Vicenza otto compagnie.
La rassegna viene inaugurata domenica 20 febbraio, ore 21.00, dal BALLET FLAMENCO DE ANDALUCIA di Cristina Hoyos con l'anteprima europea di "Solo Flamenco"
Direttore artistico della compagnia dallo scorso anno, Cristina Hoyos è indiscutibilmente una delle grandi signore del flamenco. Indimenticabile partner di Antonio Gades in alcune produzioni passate alla storia (indimenticabile Carmen), la Hoyos ha interpretato numerosi film di Carlos Saura, tra cui Bodas de Sangre (1978), Carmen (1983), El Amor Brujo (1985).
Le innumerevoli esperienze internazionali non hanno contaminato l'espressività calda e appassionata della potente interprete andalusa.

Domenica 27 febbraio, ore 21.00, sarà la volta dei SOLISTI DELL'HAMBURG BALLET di John Neumeier (direttore artistico e coreografo principale), una delle più grandi compagnie del mondo, con un ampio repertorio di classici "balletti storici", rivisitati dalla sensibilità e dal gusto del coreografo americano ( citiamo tra gli altri La dama delle camelie, Un Tram che si chiama desiderio, Peer Gynt, Otello).
Tra i vari riconoscimenti, la Compagnia ha ottenuto il Prix Dom Perignon, che incorona ogni anno nuove promesse della coreografia, nate anche in seno alla compagnia in cui si esibiscono. E' questo il caso di Jiri Bubenicek, ballerino principale dell'Hamburg Ballett e autore di una delle coreografie della serata.
Il repertorio scelto per Vicenza (coreografie di John Neumeyer) prevede alcuni dei "grandi classici" del gruppo tedesco, tra i quali SHALL WE DANCE sulle note di George Gershwin, LA SAGRA della PRIMAVERA, Pas de deux, su Igor Stravinsky, LA BELLA ADDORMENTATA, LO SCHIACCIANOCI, THE BLUE BALLERINA Solo da Ballet Pathétique Musiche di Tchaikovsky e un magistrale Passo a due dall'ultimo movimento della III^ SINFONIA DI GUSTAV MAHLER.

A latere della rassegna, sarà presentato alla Libreria Galla sabato 26 febbraio alle ore 15.00 il nuovo libro di Silvia Poletti dedicato a John Neumeyer, alla presenza dell'autrice e di alcune interpreti del balletto. Silvia Poletti scrive su "Il Giornale" e collabora con riviste specializzate come "Danza &Danza", "Primafila", "Dance Magazine", "Dance International".

Il terzo appuntamento, domenica 6 marzo alle ore 21.00 vede protagonista la Compagnia Veneta TOCNADANZA (fondata e diretta da Michela Barasciutti, direttrice artistica e coreografa) che presenta IL VOLO INTERROTTO e SYM BALLEIN, due tempi dai significati contrastanti, ma ugualmente in grado di comunicare.
Il primo interpreta il distacco, il lutto, la perdita come vuoto d'amore, il secondo rappresenta l'incontro e lo scambio con l'altro, quasi un gioco in cui due linguaggi universali come la musica e la danza si sposano in un fluire ininterrotto di energia vitale.

Mercoledì 16 marzo alle ore 21.00, per il quarto spettacolo della rassegna, in scena la compagnia americana LIMóN DANCE COMPANY, fondata nel 1946 da José Limón e da Doris Humprey, diretta dal 1978 da Carla Maxwell, acclamata ballerina dalla forte teatralità. L'impegno costante nel produrre programmi in grado di alternare i classici della danza moderna americana ad opere di coreografi contemporanei, ha consentito alla compagnia di creare un repertorio immenso.
La LIMóN DANCE COMPANY sta realizzando, grazie al National Education Association Millennium Grant (sovvenzione della più prestigiosa istituzione per la pubblica istruzione negli Stati Uniti), programma di documentazione e di recupero della memoria storica della danza moderna, fornendo supporto a coreografi indipendenti e ricostruendo i capolavori della danza moderna che rischiavano altrimenti di andare perduti.
A Vicenza, il 16 marzo in prima assoluta europea, LIMóN DANCE COMPANY presentaEXTREME BEAUTY, coreografia di Susanne Linke e musiche di Gyorgy Kurtag e Salvatore Sciarrino, CONCERTO SIX TWENTY-TWO (coreografia di Lar Lubovitch su musiche di Wolfgang Amadeus Mozart) e in prima assoluta Italiana, PSALM coreografia di José Limón, musica di Jon Magnussen.

Il quinto degli appuntamenti di Vicenza Danza 2005, in calendario mercoledì 30 marzo alle ore 21.00, porta in scena RODIN, spettacolo ideato e prodotto dalla compagnia veneta RBR Dancecompany, con la direzione artistica di Cristiano Fagioli e Cristina Ledri.
Le coreografie originali, ispirate alle vicende del celebre scultore francese, esprimono attraverso la tensione muscolare e la sensuale plasticità delle sculture viventi, un'intensa passione del movimento trasposta in una rarefatta atmosfera surreale.

Per la serata conclusiva martedì 12 aprile alle ore 21.00 è prevista l'esibizione del Balletto Contemporaneo di Pechino, la BEIJING MODERN DANCE COMPANY.
La compagnia, fondata nel 1995, riunisce i migliori ballerini contemporanei della Cina e un'equipe di coreografi di grande livello; propone un repertorio originale, dove si intrecciano e si arricchiscono vicendevolmente le espressioni della tradizione cinese e le innovazioni della modernità. La compagnia viene spesso invitata per rappresentare la Cina contemporanea in prestigiosi eventi culturali, anche europei.
A Vicenza con la direzione generale di Zhang Chancheng e la direzione artistica del coreografo Willy Tsao, il Balletto Contemporaneo di Pechino propone due coreografie: la prima UN TAVOLO, DUE SEDIE una performance ispirata all'opera tradizionale cinese e alla sua ritualità (peraltro sovvertita dai coreografi cinesi).

La seconda coreografia - una prima assoluta nazionale - èLA SAGRA DELLA PRIMAVERA, All River Red, liberamente ispirata dalle note di Stravinsky.
La versione presentata dai coreografi Li Hanzhong e Ma Bo, si pone come un'interpretazione poetica che mette in scena il confronto/scontro tra la tradizione dello spettacolo tradizionale e le istanze liberatorie, a volte dissacranti, dello spettacolo contemporaneo.

La programmazione di Vicenza Danza 2005 si arricchisce di una sezione interamente dedicata alle scuole, promossa dall'Assessorato per i Giovani e l'Istruzione del Comune di Vicenza: DANZARE PER EDUCARE, quattro spettacoli realizzati in orario scolastico, per rafforzare il legame tra il mondo della scuola e l'espressione artistica del movimento, per diffondere una cultura della danza e sensibilzzare le nuove generazioni.
Gli spettacoli, uno per ogni ciclo scolastico (materna, elementari, medie e superiori), saranno accompagnati da percorsi didattici per gli insegnanti e le classi.
Il primo è in programma sabato 5 marzo alle ore 10.00; si tratta de IL VOLO INTERROTTO e SYM BALLEIN della Compagnia Veneta TOCNADANZA

Il secondo appuntamento - una prima regionale - è in programma giovedì 10 marzo alle ore 10.00; La Compagnia del Balletto Mimma Testa presenta LA SCARPONA DI CENERENTOLA, libera interpretazione "in musical" della favola di Perrault, coreografie di Stefanella Testa.

Mercoledì 23 marzo alle ore 10.00 la prima regionale de IL CORPO CHE NARRA - TRASFORMAZIONI di Aterballetto. Sulla scena, con la coreografia di Adrien Boissonnet, Valeria Longo e Beatrice Mille, le narrazioni deibambini di 5 anni della scuola dell'infanzia Choreia di Reggio Emilia, bambini protagonisti e "generatori attivi" nella costruzione della coreografia..

Giovedì 31 marzo alle ore 10.00, l'ultimo appuntamento è con RODIN presentato dalla compagnia veneta RBR Dancecompany con la coreografia di Cristiano Fagioli.

Il percorso formativo della rassegna prevede anche la realizzazione di due stages-laboratori gratuiti a numero chiuso, rivolti agli alunni delle scuole secondarie di Vicenza e provincia, condotti rispettivamente da Cristiano Fagioli (28, 29 e 30 marzo) e da Arturo Cannistrà (5, 6 e 7 aprile).

Gli aspetti didattici sulla genesi artistica dello spettacolo IL CORPO CHE NARRA - TRASFORMAZIONI rappresentato da Aterballetto, saranno discussi nel corso dell'incontro di approfondimento con Paola Cavazzoni, pedagogista, in programma mercoledì 23 marzo alle ore 16.30 nella sede decentrata del Laboratorio G.A.I.di Contrà Barche 55, dedicato agli insegnanti delle scuole materne, ma aperto al pubblico.







SEDE DEGLI SPETTACOLI
Sala Palladio della Fiera di Vicenza
Via dell'Oreficeria 16 - parcheggio gratuito

ABBONAMENTO NUMERATO 6 SPETTACOLI
INTERO € 90,00
RIDOTTO € 70,00

VENDITA ABBONAMENTI
fino al 20 febbraio 2005 presso SCS Società Cultura&Spettacolo, Via Gorizia 22, Vicenza - tel e fax 0444/322035, da lunedì a venerdì ore 10.30 - 12.30 e 15.00 - 18.00.
Viene esercitato un diritto di prevendita pari al 7% sul prezzo dell'abbonamento.


BIGLIETTI NUMERATi

· Ballet Flamenco de Andalucìa (20 febbraio 2005), Solisti dell'Hamburg Ballet (27 febbraio 2005), Limón Dance Company (16 marzo 2005), Bejing Modern Dance Company (12 aprile 2005)
INTERI € 23,00
RIDOTTI € 20,00

· Compagnia Tocnadanza (6 marzo 2005), RBR Dancecompany (30 marzo 2005)
INTERI € 15,00
RIDOTTI € 12,00

Spettacoli per le scuole - ore 10.00
· Compagnia Tocnadanza (5 marzo 2005)
BIGLIETTO UNICO € 5,00

· Compagnia del Balletto Mimma Testa (10 marzo 2005), Compagnia Aterballetto (23 marzo 2005), RBR Dancecompany (31 marzo 2005)
BIGLIETTO UNICO € 4,00

PREVENDITA BIGLIETTI
presso SCS Società Cultura&Spettacolo, da martedì 15 febbraio 2005.
Viene esercitato un diritto di prevendita pari all'11% sul prezzo del biglietto.
VENDITA BIGLIETTI
presso la Fiera di Vicenza, la sera dello spettacolo, dalle ore 19.00 alle ore 21.00.

RIDUZIONI
Sono previste riduzioni per i possessori della carta giovani, i possessori della carta sessanta, le scuole e le scuole di danza.





INFORMAZIONI
ARTEVEN Tel. 041/5074711 - www.arteven.it - danza@arteven.it
COMUNE DI VICENZA - Assessorato alle Attività Culturali - tel. 0444/222101
www.comune.vicenza.it - asscultura@comune.vicenza.it
Assessorato per i Giovani e l'Istruzione - tel. 0444/222112
www.comune.vicenza.it - uffistruzione@comune.vicenza.it
SCS Società Cultura&Spettacolo tel. e fax 0444/322035 da lunedì a venerdì ore 10.30-12.30/15.00-18.00
scsculturaespettacolo@interfree.it
www.arteven.it/vicenzadanza2005

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza