Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

18/10/2017

Scuola primaria 2 giugno, al via le attività di indagine ambientale nell'area verde

A seguito del ritrovamento, nel corso dei lavori di posa della rete di teleriscaldamento, di materiali da costruzione potenzialmente in grado di contaminare il terreno

Prenderà il via nei prossimi giorni l'indagine ambientale nell'area verde della scuola primaria “2 Giugno", a seguito del ritrovamento - nel corso dei lavori di posa della rete di teleriscaldamento da parte di Servizi a Rete Srl (SAR) per l’alimentazione della centrale termica - di materiali da costruzione potenzialmente in grado di contaminare il terreno.

Le analisi chimiche effettuate dalla stessa SAR hanno rilevato che i materiali - risalenti presumibilmente alla data di costruzione dell’edificio scolastico (1981) e utilizzati per realizzare riempimenti - potrebbero appartenere, in base ad alcuni parametri, alla famiglia dei “metalloidi”, tipici dei residui di demolizione e scarti di lavorazioni industriali (presumibilmente scarti di fonderia).

La normativa attuale in questa materia, molto più restrittiva e tutelante rispetto a quella vigente all'epoca di costruzione della scuola (e anche a quelle successive), impone di intervenire per valutare ed evitare qualsiasi tipo di rischio.

Il Comune ha immediatamente condiviso con Arpav, Provincia di Vicenza e Azienda Ulss 8 Berica la proposta di effettuare un'indagine ambientale approfondita al fine di individuare eventuali rischi e, in tal caso, predisporre un progetto di messa in sicurezza e bonifica dell’area, allargandola precauzionalmente anche ad alcune aree limitrofe.

Pertanto, fino al termine degli accertamenti ambientali e degli eventuali lavori di bonifica ambientale che dovessero rendersi necessari, sarà temporaneamente vietato l’utilizzo del giardino scolastico, in modo da consentire, in base a un approccio di tipo precauzionale utilizzato da subito, lo svolgimento delle attività quotidiane da parte degli alunni e del personale scolastico in condizioni di sicurezza.

La giunta comunale, informata della vicenda, potrà provvedere, qualora si rendesse necessario, alla predisposizione di un apposito capitolo di bilancio per la completa sistemazione dell'area.

Attualmente è in corso la procedura di gara per l'individuazione di una società operante nel campo delle bonifiche ambientali che possa svolgere con competenza le indagini concordate.

Al fine di illustrare quanto accaduto, le procedure in corso e i possibili sviluppi, lunedì 16 ottobre scorso l'assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Marco Dalla Pozza ha incontrato - assieme al direttore del settore Ambiente Danilo Guarti, al direttore dei Servizi scolastici ed educativi Silvano Golin e al dottor Alessandro Bizzotto di Arpav - la dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo Vicenza 5, ingegner Bianca Maria Lerro, e una rappresentanza di genitori ed insegnanti della scuola.

Al termine dell'incontro è stata ribadita, da parte dell'amministrazione comunale, la massima disponibilità a fornire i dati delle analisi, a mano a mano che si renderanno disponibili, e a partecipare ad ulteriori momenti di approfondimento che venissero richiesti dalle autorità scolastiche.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Infrastruttura Internet a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza