Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

22/09/2017

Nuove colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici in piazza Matteotti e in viale Verdi

Fino al 31 dicembre energia elettrica gratuita. Entro il 2018 la città avrà un totale di 10 colonnine

Da sinistra: Facco, Dalla Pozza, Colombara, Pucci

Da oggi sono attive due nuove colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici in piazza Matteotti, di fronte alla banca, e in viale Verdi, di fronte al parcheggio Verdi.

Fino al 31 dicembre le due nuove colonnine erogheranno gratuitamente energia elettrica, in via promozionale.

Ad annunciarlo c’erano oggi in piazza Matteotti l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza con Maurizio Facco, presidente del mandamento di Vicenza di Confartigianato, con Piercarlo Pucci l’amministratore unico di Aim mobilità e con Andrea Colombara responsabile commerciale di Lampionet srl.

“A conclusione della Settimana europea per la mobilità sostenibile presentiamo la nuova colonnina di ricarica per veicoli elettrici che insieme a quella installata in viale Verdi va ad aggiungersi alla prima della città, al park Fogazzaro – ha spiegato l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza -. Quest’ultima è stata donata da Confartigianato nel 2013 nell’ambito di Futuro elettrizzante, memorandum sottoscritto nel 2011 per la promozione di iniziative a favore della mobilità sostenibile elettrica. Le due nuove colonnine cittadine, invece, sono state attivate grazie al contributo ottenuto ministeriale del Pnire - Piano nazionale delle infrastrutture di ricarica elettrica. Il percorso di sostegno alla mobilità elettrica è solo all’inizio visto che entro la primavera del 2018 avremo in totale dieci colonnine in città: ne arriveranno, infatti, due al park Cattaneo, due nell’area del Teatro comunale, una all’ex Centrale del Latte (in tutti e tre i casi nell’ambito del Bando Periferie) e una, donata da un privato, in zona industriale. Accanto a ciascuna colonnina – ha precisato l’assessore -, come si può vedere in piazzale Matteotti, è tracciata una specifica segnaletica orizzontale gialla che delimita la sosta per le auto elettriche, identificata da un cartello. Ricordo, inoltre, che per agevolarne l’utilizzo, le auto elettriche non pagano il parcheggio nelle strisce blu mentre quelle ibride pagano il 50% del costo della sosta. Proseguirà nel park Fogazzaro e si estenderà anche a piazza Matteotti e via Verdi la possibilità di ricaricare l’auto gratis fino al 31 dicembre 2017. Dal primo gennaio 2018, invece, sarà necessario pagare e la gestione del servizio sarà in carico ad Aim mobilità”.

“L’esistenza in città di colonnine per la ricarica delle auto elettriche deve esser vista anche come un’opportunità per le imprese e per questo mi auguro che il progetto, avviato con la nostra collaborazione nell’ambito di “Futuro elettrizzante”, possa procedere con successo – è intervenuto per Confartigianato Maurizio Facco, presidente del mandamento di Vicenza -. Confartigianato sostiene la mobilità elettrica e comunque tutte le iniziative a favore della tutela dell’ambiente: proprio per questo motivo abbiamo voluto fortemente portare in città il festival Ci.te.mo.s concluso recentemente che ha avuto grande riscontro e che contiamo di riproporre”.

“Con la gestione delle colonnine per la ricarica elettrica della città aumentiamo il nostro sistema di offerte all’utenza – ha spiegato Piercarlo Pucci amministratore unico di Aim Mobilità -. Considerando la sempre maggiore diffusione sul territorio di questo sistema di ricarica, abbiamo accettato di buon grado di diventare partner dell’Amministrazione comunale. Dopo il periodo promozionale, e quindi a partire dall’1° gennaio 2018, il pagamento della ricarica potrà avvenire con Aim card con la app dedicata e con carta di credito”.

L’installazione è stata possibile grazie al contributo di 50 mila euro proveniente da fondi del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Al bando, che metteva a disposizione complessivamente 5 milioni di euro, ha partecipato anche la Regione Veneto con un progetto, esteso a tutte le province capoluogo, a cui hanno aderito le città di Venezia, Vicenza e Treviso.

Le due centraline si vanno ad aggiungere a quella del parcheggio Fogazzaro, installata nel 2013 e donata da Confartigianato.

Prossimamente, entro la fine del mese, verrà installata un’altra colonnina all’interno del park Stadio che verrà acquistata e installata sempre nell’ambito del finanziamento ministeriale di 50 mila euro utilizzato anche per le colonnine di piazza Matteotti e di viale Verdi: attualmente sono in corso le verifiche tecniche per l’esecuzione degli scavi e per gli allacciamenti.

Le colonnine sono dotate di due prese, una a 3KW (slow) e una a 22KW (fast).
Il pagamento potrà avvenire con AIM Card, con una app dedicata promossa da Lampionet e prossimamente con carta di credito. Quando tutti questi strumenti saranno attivi e utilizzabili dall’utenza Lampionet diffonderà manifesti e volantini informativi per promuovere l’uso delle colonnine elettriche.

La sosta per la ricarica è fissata per un massimo di tre ore al termine delle quali il sistema interrompe automaticamente la fornitura di energia.

Tutte le postazioni sono munite di sistema di un videosorveglianza.

Le colonnine, come quella già esistente al park Fogazzaro saranno gestite da AIM Mobilità Srl che ne curerà gli aspetti relativi al consumo, alla manutenzione, alle interfacce utente e al controllo della videosorveglianza.

Entro il 2018 si prevede di installare due colonnine al park Cattaneo, due nell’area del Teatro comunale (finanziate nell’ambito del Bando periferie), una in zona industriale (donata da un privato con il quale sono in corso gli accordi) e un’altra ancora nell’ambito del progetto di recupero dell’ex Centrale del Latte.

Si raggiungerà quindi il numero di 10 colonnine presenti sul territorio.

Galleria fotografica

Da sinistra: Facco, Dalla Pozza, Colombara, Pucci

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Infrastruttura Internet a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza