Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

22/05/2014

Corso Padova e via Legione Gallieno, lavori di sostituzione dei sottoservizi

L'assessore Balbi: “Con l'applicazione di nuove tecniche cercheremo di limitare i disagi per i cittadini”

Lunedì 26 maggio inizieranno i lavori di sostituzione dei sottoservizi in corso Padova, dall’incrocio con via Quadri all’incrocio con via Legione Gallieno, ed in via Legione Gallieno, dall’incrocio con corso Padova all’incrocio con via Formenton. I lavori sono necessari per migliorare la qualità dei servizi ed avranno una durata complessiva di circa cinque mesi, salvo imprevisti o condizioni meteorologiche avverse.
In corso Padova si procederà alla sostituzione delle condotte di gas metano, alla posa di nuovi cavidotti per le telecomunicazioni ed al rifacimento degli allacciamenti di acquedotto e gas metano. In via Legione Gallieno verranno posati nuovi cavidotti per le telecomunicazioni. L'intervento, progettato da Aim ed eseguito dalla ditta V.P.S. S.A.S. Di Viel Claudio e C. di Codevigo (Padova), costerà 588 mila euro, comprensivi di iva e di oneri di sicurezza.
I tecnici poseranno 740 metri di cavi per le telecomunicazioni e 510 metri di tubi del gas. Di questi ultimi 255 metri costituiranno la condotta provvisoria per non interrompere l'erogazione del gas alle utenze, 265 metri invece saranno di condotta in polietilene di diametro di 225 millimetri che andrà a sostituire la vecchia condotta in ghisa che risale al 1931.
Per la sostituzione della rete del gas verrà utilizzata una tecnologia innovativa detta trenchless perchè consente di intervenire senza la necessità di effettuare scavi, quindi in modo non invasivo. Applicando il metodo pipe bursting il tubo da sostituire, che rimarrà sottoterra, verrà aperto in due parti e funzionerà da galleria per il nuovo tubo.
Il cantiere che prenderà il via nei prossimi giorni è stato presentato oggi dall'assessore alla cura urbana Cristina Balbi, dall'ingegner Simone Turetta di Aim, uno dei progettisti e dall'ingegner Diego Galiazzo direttore del settore lavori pubblici e grandi opere.
"Quello che si aprirà tra corso Padova e via Legione Gallieno è un cantiere complesso che durerà cinque mesi e indispensabile per consentire la sostituzione di condotte ammalorate che causavano la perdita di gas – ha spiegato l'assessore alla cura urbana Cristina Balbi - Con l'occasione Aim procederà anche alla sostituzione di altre condutture. Nel corso dei lavori il momento più delicato sarà costituito dall'incrocio tra via Legione Gallieno e Corso Padova che richiederà la chiusura di un tratto stradale per tra la fine di luglio e la fine di agosto. E' stato scelto questo periodo perchè contiamo sul fatto che il traffico sia ridotto per la concomitanza con le ferie estive, in modo quindi da creare meno disagio possibile per i cittadini. In ogni caso per i residenti e le attività commerciali sarà sempre garantito il passaggio. Durante le altre fasi dell'intervento la circolazione sarà invece sempre possibile”.
"Per limitare i disagi per i cittadini in termini di rumore, ingombro di mezzi e innalzamento di polvere, e per ridurre il rischio di incappare in ritrovamenti archeologici che inevitabilmente rallenterebbero le lavorazioni applicheremo la tecnica innovativa del trenchless che consiste nell'inserire la nuova tubazione del gas all'interno di quella esistente che fungerà da galleria. In questo modo si riduce il numero degli scavi e la loro profondità” – ha precisato l'ingegner Simone Turetta di Aim, uno dei progettisti.
"A conclusione dell'intervento il manto stradale sarà ripristinato in modo provvisorio per dare tempo agli scavi di assestarsi – ha concluso Balbi -. Solo sei mesi dopo sarà possibile procedere con l'asfaltatura definitiva. Chiediamo quindi ai cittadini e ai commercianti, che
in questi giorni hanno ricevuto la comunicazione di inizio dei lavori, di pazientare in questi mesi di attività per un cantiere la cui esecuzione è indispensabile”.

Viabilità

Per permettere l’esecuzione delle opere sarà necessario modificare temporaneamente la circolazione veicolare. In particolare, dal 26 maggio al 20 luglio e dall’1 settembre al 31 ottobrei lavori procederanno contemporaneamente sia su corso Padova sia su via Legione Gallieno, sviluppandosi per tratti di limitata estensione con restringimenti localizzati della carreggiata stradale ed istituzione di senso unico alternato regolato da movieri e da impianto semaforico, nonché con la temporanea soppressione degli stalli di sosta nei tratti interessati dagli scavi.
Dal 21 luglio al 23 agosto
sarà invece necessario procedere con la chiusura al traffico di corso Padova, dall’incrocio con contra’ Forti in Corso Padova all’incrocio con via Legione Gallieno, con la chiusura al traffico di via Legione Gallieno, dall’incrocio con corso Padova all’incrocio con via Formenton, nonché dell’incrocio tra le due strade, con soppressione degli stalli di sosta negli ambiti di chiusura stradale. I veicoli che percorreranno corso Padova provenendo dall’intersezione con via Quadri dovranno svoltare in via Salvi, i veicoli provenienti da via Legione Gallieno verso corso Padova verranno indirizzati in via Carpioni o in contrà San Domenico, i veicoli provenienti da viale Margherita verso corso Padova verranno indirizzati in borgo Casale ed infine i veicoli provenienti da piazza Matteotti e levà degli Angeli verranno indirizzati verso via Quattro Novembre o contrà San Pietro. Sarà comunque sempre garantito l’accesso ai residenti ed agli operatori economici, compatibilmente con le esigenze di sicurezza legate all’esecuzione delle opere.
Le modifiche alla circolazione stradale saranno sempre segnalate dalla cartellonistica di cantiere posizionata sul posto. La posa dei sottoservizi sarà completata con la chiusura degli scavi mediante una prima asfaltatura provvisoria. Dopo un congruo tempo di assestamento degli scavi, si procederà all’asfaltatura definitiva. I cittadini residenti nelle zone interessate sono stati informati in questi giorni attraverso l'invio di una lettera del sindaco con la possibilità di contattare un tecnico di Aim per qualsiasi chiarimento. Inoltre è a disposizione per segnalazioni di emergenza in orario serale e notturno il numero verde di Aim 800394888.

Documenti allegati

Galleria fotografica

Da sinistra: Turetta, Balbi Da sinistra: Turetta, Balbi Da sinistra: Turetta, Balbi, Galiazzo

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza