Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

08/04/2014

Inquinamento acustico, ora c'è un piano per proteggersi dal rumore

Quali sono le vie, gli edifici pubblici, le abitazioni private che subiscono di più l'inquinamento acustico? Quali azioni occorre mettere in campo per proteggersi dal rumore? Quanto costa ogni singolo intervento? A queste domande risponde il “Piano di azione dell'agglomerato di Vicenza“ per la determinazione e la gestione del rumore ambientale: quasi 200 pagine di dati, analisi e schede puntuali su ciascuna area critica e su ciascun edificio sensibile.
Oggi, su proposta dell'assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza, la giunta comunale ha adottato il Piano, dando avvio alla fase di consultazione che precede l'approvazione in consiglio comunale.
Fin dai prossimi giorni, quindi, tutti i cittadini interessati potranno prendere visione e fare osservazioni sul corposo documento che sarà pubblicato sul questo sito.

Si tratta di un lavoro molto complesso – ha detto oggi l'assessore – , di cui Vicenza è uno dei primi Comuni d'Italia a dotarsi anche grazie al finanziamento europeo “Nadia” e alla collaborazione del Ciriaf, il Centro Interuniversitario di ricerca sull'inquinamento da agenti fisici di Perugia. Lo studio ha preso le mosse dalla zonizzazione acustica e si è servito di rilevazioni puntualissime, con fonometri posizionati in 1127 punti sensibili, per realizzare una mappatura acustica strategica ed elaborare un programma attuativo delle possibili azioni di risanamento da mettere in campo per abbattere il rumore generato dal traffico urbano che colpisce maggiormente il centro storico e i principali assi viari di accesso”.
Il Piano contiene infatti un dettagliato elenco delle priorità, frutto di una formula matematica che tiene conto della presenza di edifici sensibili, come scuole e case di cura, ma anche del numero di residenti nel periodo diurno e notturno, e di numerosi altri fattori. Per ciascuna di queste priorità viene indicato quali interventi servirebbero per abbattere il rumore, dall'asfalto fonoassorbente all'installazione di nuovi infissi, e per quali costi. Il tutto non solo per gli edifici pubblici, ma anche per le case private che si trovano nelle zone critiche.

Già da quest'anno – ha annunciato l'assessore – quando andremo a lavorare su qualche edificio pubblico incroceremo le necessità di tipo edilizio non solo con interventi di miglioramento energetico, ma anche con le indicazioni relative al benessere acustico che ci vengono da questo Piano, in modo da intervenire in modo organico una sola volta. Anche i privati potranno usare gli esiti di questo studio per verificare la situazione del loro isolato o della loro strada rispetto all'inquinamento acustico e il tipo di interventi suggeriti dagli esperti per proteggersi dal rumore”.

Galleria fotografica

L'assessore Dalla Pozza Antonio Marco presenta il “Piano di azione dell'agglomerato di Vicenza“ L'assessore Dalla Pozza Antonio Marco presenta il “Piano di azione dell'agglomerato di Vicenza“ “Piano di azione dell'agglomerato di Vicenza“- identificazione delle aree critiche (aree gialle delimitate da linee nere) all'interno dell'area di studio (contorno azzurro)

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza