Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

28/01/2014

Prevenzione della corruzione, aumento della trasparenza e della qualità dei servizi

La giunta approva tre provvedimenti

La giunta comunale ha approvato oggi tre documenti che hanno l'obiettivo di prevenire la corruzione e aumentare il livello di trasparenza e della qualità dei servizi.
Si tratta del “Codice del comportamento del Comune di Vicenza”, del “Programma triennale per la trasparenza e integrità 2014-2016” e del “Piano Triennale di prevenzione della corruzione 2014-2016”.
La legge ci obbliga ad approvare questi documenti in via sperimentale entro il 31 gennaio – spiega l'assessore alla semplificazione e innovazione Filippo Zanetti- ma è comunque prevista una concertazione. Infatti entro ottobre 2014 questi documenti potranno essere rivisti insieme alle organizzazioni sindacali: in particolare quelli sulla trasparenza e la corruzione possono essere ulteriormente implementati. Entrando nel dettaglio – prosegue l'assessore - non abbiamo ricevuto nessuna osservazione e proposta di modifica per il “Codice del comportamento” il cui schema è stato messo a disposizione degli interessati alla fine del 2013. Il documento disciplina per esempio il valore massimo che possono avere i regali percepiti, pari a 100 euro, prevede la necessità di comunicare le partecipazioni in società esterne, per evitare i conflitti di interessi, e fornisce una serie di indicazioni su trasparenza e tracciabilità dei provvedimenti.
Il “Piano Triennale di prevenzione della corruzione 2014-2016” - spiega Zanetti - ha come obiettivo la riduzione delle opportunità di corruzione, la scoperta di casi di corruzione specifici e la creazione di un contesto sfavorevole allo sviluppo di casi di corruzione.
Per raggiungere questi risultati è stato assegnato ad ogni attività del Comune un grado di potenziale rischio di corruzione, come previsto dalla norma di legge.
Sono considerati fattori di rischio l'alta discrezionalità e i tempi di produzione del documento. Per questo verranno monitorati i tempi e ridotto al minimo il margine di discrezionalità dei singoli operatori. Per raggiungere un tale risultato è indispensabile attuare un sistema di innovazione che prevede la riorganizzazione del Comune e la digitalizzazione del flusso documentale di delibere e determine. Inoltre si prevede di attuare la rotazione dei dirigenti poichè più il personale si ferma in un settore più aumenta il rischio corruzione. Per quanto riguarda invece il “Programma triennale per la trasparenza e integrità 2014-2016” - conclude l'assessore - la legge ci obbliga a dare pubblicità di certi atti. Per questo primo anno il Comune cercherà di rispettare tutti gli obblighi normativi attraverso la pubblicità degli atti e la pubblicazione nel sito del Comune, nella sezione dedicata alla “Trasparenza”. Il sito, infatti, è già attrezzato a questo scopo in modo che tutti i contenuti siano in formato leggibile e accessibile. In una seconda fase inseriremo anche quei contenuti che non sono obbligatori ma che aumenteranno i livelli di trasparenza”.

In questo si to si possono consultare: Il “Codice del comportamento del Comune di Vicenza”, il “Programma triennale per la trasparenza e integrità 2014-2016” e il “Piano Triennale di prevenzione della corruzione 2014-2016”  

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza