Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

05/12/2013

Vicenza Light Fest, la luce fara' da guida alla scoperta di luoghi poco noti del centro

In un dialogo tra luci e suoni domenica 1 dicembre piazza dei Signori si è presentata nella sua nuova veste, protagonista del festival di luci che renderà il centro storico suggestivo ed accogliente.
La Basilica palladiana apparirà, ed è già apparsa domenica 1 dicembre, come elemento riconoscibile da tutti gli assi della città assumendo la veste di un enorme carillon che si anima lentamente ai suoni di cristalli di Andrea Cera e a cui si accordano anche le luci dell'albero di Natale in piazza dei Signori.
Le luci illuminano, in tutti e tre i lati del monumento, intradossi di volte, cornici e gocciolatoi mettendo in evidenza gli elementi che di giorno, con la luce naturale, sono in ombra.
Al piano terra della Basilica uno dei principali assi cittadini è stato valorizzato con l'installazione di segmenti di luce verticale grazie al supporto di alcuni commercianti ed esercizi pubblici (Gioielleria Soprana, Ottica Fin, Bar Borsa) realizzati da Luce&Light.
Piazza delle Erbe non sarà semplicemente la zona retrostante della Basilica ma assumerà un ruolo centrale perchè valorizzata grazie all'illuminazione del lato della Basilica che qui si affaccia e, novità assoluta, della Torre del Tormento dove la luce rossa, inserita all'interno del monumento, evidenzia le finestre non solo della Torre ma anche dell'arco degli Zavatteri.
Il progetto curato dallo studio Traverso-Vighy ha voluto sottolineare la presenza delle torri cittadine, che possono sembrare in secondo piano rispetto al resto dell'architettura del centro cittadino: quindi insieme alla Torre del Tormento ecco che si vedrà illuminata la Torre campanaria del duomo, calati nel ruolo di elementi guida, protagonisti del paesaggio notturno. Mentre palazzo Valmarana Braga e palazzo Trissino, insieme alla torre campanaria del Duomo fungeranno da punti focali.
Un'atmosfera magica accoglierà chi si spingerà nella zona poco frequentata tra ponte San Michele e San Paolo dove saranno illuminati i palazzi fronte fiume con la luce bianca riflessa sull'acqua del fiume. A Porta Castello, infine, è stata messa in rilievo la porta d'ingresso con effetti di luce dinamica. La luce quindi sarà la guida che porterà a riscoprire i luoghi invisibili e poco noti.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza