Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

15/11/2013

"Festival Internazionale delle Tradizioni…Musica dal mare", fino al 17 novembre

alle Opere Sociali e alla Biblioteca internazionale “La Vigna”

Prosegue fino al 17 novembre la seconda edizione del ‘”Festival Internazionale delle Tradizioni…musica dal mare”, rassegna ideata e realizzata dall’associazione culturale Accademia degli Antichi, in collaborazione con il Comune di Vicenza, e con il patrocinio della Regione Veneto.
Il programma della manifestazione, curata da Alessandra Borin e Ilaria Fantin, si compone di quattro appuntamenti di musica tradizionale, tutti a ingresso libero, eseguiti da musicisti professionisti di livello internazionale, ospitati in due luoghi di pregio della città,la sala delle Opere Sociali e la Biblioteca internazionale “La Vigna”.
Venerdì 15 novembre (ore 21) è la serata di Amine & Hamza, due fratelli tunisini virtuosi dell’Oud e del Kanoun, accompagnati da un violinista indiano e un percussionista serbo. I due giovani e famosi strumentisti faranno incontrare la loro musica tipica tradizionale, con i ritmi del jazz, del flamenco e della musica indiana. L’evento è realizzato in collaborazione con FramEvolution, agenzia di Arzignano che si occupa principalmente di Word Music.
Dopo questo tuffo negli strumenti tradizionali, il terzo appuntamento di sabato 16 novembre alle 21 vede come protagoniste Le Faraualla, quattro talentuose cantanti pugliesi accompagnate da due percussioni. Con il programma intitolato “Ogni male fore” Le Faraualla ci condurranno in un viaggio dal sapore arcaico attraverso l’evocazione profonda di canti antichissimi, incantesimi, fatture, filastrocche e litanie.
Chiude il festival, sabato 17 novembre alle 18, un concerto più intimo eseguito dai SonsansaBorda, gruppo composto dal cantante e chitarrista Aronne dell’Oro, accompagnato dal chitarrista Alberto Pirovano e dal percussionista francese Thomas Lippens. Dell’Oro ripropone brani della tradizione e restituisce loro nuovo vigore attraverso vari richiami a vari generi, dalla musica folk all’etno-jazz, e non solo, per una sintesi personale e davvero originale.
Accademia degli Antichi si è impegnata a costruire uno staff formato esclusivamente da giovani con un’età media inferiore ai 23 anni. Hanno lavorato al Festival le grafiche Elisa Pellizzari e Giorgia Ometto, da poco diplomate all’Istituto Boscardin, le giovani fotografe Mariasole Piva e Giorgia Zampese. Accademia degli Antichi sostiene Libera Terra, associazione contro le mafie, e con lo sponsor tecnico di CoopAdriatica ha scelto di regalare ai musicisti del Festival dei presenti a marchio Libera Terra per lanciare un forte messaggio di solidarietà.
Per informazioni: accademiadegliantichi@gmail.com, www.accademiadegliantichi.org, www.facebook.com/accademiadegliantichipagina.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza