Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

11/10/2013

"L'aquila e il leone", la battaglia dimenticata

Ciclo di conferenze per il 5° cententario della battaglia del 7 ottobre 1513. Primo incontro del ciclo con Luciano Pezzolo

La Biblioteca Bertoliana, in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi di Architettura “A. Palladio”, organizza un ciclo di conferenze in occasione del  5° centenario della battaglia di Vicenza il 7 ottobre 1513.
Questa sera alle ore 18.30 si terrà  a Palazzo Cordellina di contra’ Riale il primo incontro a cura del prof. Luciano Pezzolo, professore di storia moderna all’Università di Venezia, che parlerà degli “Stati eserciti e battaglie agli inizi del Cinquecento”.
A partire dal racconto del fatto d'armi vicentino, le conferenze ricostruiranno lo scenario politico e militare europeo in cui lo stesso è nato e a cui  appartiene a pieno titolo. L'episodio bellico fu una mossa della lunga partita degli stati europei per la supremazia sul continente: fu una partita giocata tra la fine del Quattrocento e la prima metà del Cinquecento che mise l'Italia al centro degli interessi di espansione delle grandi monarchie d'Europa. La penisola divenne campo di battaglia degli eserciti stranieri in lotta fra loro. Anche Vicenza tra il 1509 e il 1516 fu coinvolta nelle “grandi guerre italiane” che la devastarono con  continue violenze e saccheggi, seminando distruzione e povertà tra la sua  popolazione.

In questo contesto  si consumò alle porte di Vicenza, nel territorio compreso all'incirca tra le comunità di Creazzo e Costabissara,  la drammatica e sanguinosa sconfitta dell'esercito veneziano ad opera dei fanti spagnoli e tedeschi. Circa quattromilacinquecento soldati della Serenissima  vennero uccisi nei campi e lungo le mura della città.
La vittoria e la sconfitta si rivelarono politicamente deboli e così il tributo di sangue venne percepito come un evento cruento e inutile ad un tempo: ben presto la battaglia venne dimenticata da tutte le parti coinvolte.
Le conferenze si terranno nei prossimi venerdì a partire dall’11 ottobre fino al 13 dicembre nel Salone centrale di Palazzo Cordellina alle ore 18.30 (ingresso libero).
I nove incontri saranno tenuti da studiosi e specialisti di arte militare,  di storia locale,  storia dell’arte e della lingua e della letteratura: sono i  professori  Claudio Povolo e Luciano Pezzolo dell’Università di Venezia, Elena Filippi dell’Alanus Hochschule für Kunst und Gesellschaft di Alfter, Ivano Paccagnella dell’Università di Padova, Anna Bognolo dell’Università di Verona, da Guido Beltramini direttore del CISA, da Giovanni Pellizzari di Vicenza curatore delle Lettere storiche di Da Porto, da Andrea Savio ricercatore all'Università di Venezia.
Tracceranno il profilo del potere e degli eserciti, della società e della cultura agli inizi del Cinquecento e racconteranno di Vicenza negli anni in cui, divisa tra adesione all'Impero o alla Repubblica Veneta, pose le premesse al proprio destino di città rinascimentale.
L’iniziativa è stata sostenuta dalla Regione del Veneto e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di VR VI BL e AN.
Pieghevole dell’iniziativa:
http://www.bibliotecabertoliana.it/news/Bib_Bertoliana_pieghevole.pdf

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza