Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

13/09/2013

Trasferite dalla Loggia del Capitaniato al Museo del Risorgimento le due lapidi ai Caduti

Le due lapidi che ricordano i 148 Caduti della Guerra di Liberazione hanno ora una collocazione più consona. Su proposta della Confederazione fra le associazioni combattentistiche e d'arma di cui è presidente il commendatore Giuseppe Crosara, sentito anche il presidente provinciale dell'ANPI Mario Faggion, l'amministrazione comunale ha disposto il trasferimento delle due lapidi dalla Loggia del Capitaniato di piazza dei Signori al Museo del Risorgimento e della Resistenza di Villa Guiccioli, dove sono state collocate all'esterno della cripta insieme con tutte le altre lapidi che ricordano i nomi dei Caduti vicentini, dalla Guerra d'Indipendenza in poi.

Da tempo, infatti, le stesse associazione e numerosi familiari dei partigiani segnalavano come fosse difficile leggere i nomi sulle lapidi “bifacciali”, in particolare quando la loggia è chiusa al pubblico. Inoltre le numerose manifestazioni espositive organizzate all'interno del monumento non sempre sono risultate coerenti con la presenza delle lapidi.

Di qui la scelta, concordata dall'amministrazione con le associazioni, di spostare le lapidi nel luogo della memoria dei Caduti all'interno del parco di Villa Guiccioli accompagnata dalla decisione di realizzare un nuovo segno che ricordi, in Loggia del Capitaniato, chi ha sacrificato la propria vita per la Libertà.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza