Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

08/02/2013

Piano degli interventi, più verde, più servizi e più tutela del territorio

Più verde pubblico, più servizi ai cittadini e più tutela del territorio. Il giorno dopo il voto consiliare con cui si è concluso il complesso iter avviato all’inizio della sua amministrazione con la definizione del PAT il sindaco Achille Variati ha elencato, insieme all’assessore alla progettazione e innovazione del territorio Francesca Lazzari e al direttore generale del Comune e progettista del piano architetto Antonio Bortoli, i punti di forza del piano.
Il verde urbano - IL piano degli interventi consegna alla città 2.301.500 metri quadrati di verde pubblico in più, che corrispondono a 20 metri quadrati di verde in più per ogni cittadino.
Nel dettaglio, si tratta del nuovo verde dei parchi della Pace, Gogna, Bacchiglione, Ferrovieri, Astichello, Laghetto, San Pio X, Montagnole, Saviabona e Villa Aldighieri.
I servizi - Il PI prevede anche 7.195.980 metri quadrati di nuove aree a servizi che portano a 60 metri quadrati la quota per ciascun abitante.
Si tratta di superfici che riguardano, ad esempio, le nuove aree per lo sport o a supporto della viabilità, e che vanno a sommarsi alle aree verdi.
La tutela – Con questo piano la porzione di territorio comunale tutelata raggiunge quasi la considerevole cifra del 60%. Il PI, in particolare, introduce tre nuovi vincoli per una superficie pari a 1.008.628 metri quadrati, oltre a vincoli stringenti sulle altezze degli edifici, individuate per la prima volta isolato per isolato.
I nuovi vincoli riguardano la fascia di rispetto di 50 metri quadrati a tutela della zona delle mura storiche (871.916 metri quadrati), quella di 50 metri a tutela dei portici, delle scalette e della Basilica di Monte Berico (99.174 metri quadrati) e gli edifici e i contesti di valore testimoniale, cioè le villette liberty in ambiti ex R/C1 (37.538 metri quadrati).
Il fabbisogno abitativo familiare (ex BID) – Vengono destinati 87 mila metri quadrati al soddisfacimento del fabbisogno abitativo familiare. Sono circa 470 le famiglie che, se avranno le condizioni richieste, potranno trovare una risposta a un'operazione sociale di riavvicinamento dei figli alla casa dei genitori.
Gli accordi con i privati – Sono 14 gli accordi definiti nel piano tra Comune e privati. Il sindaco precisa. L’interesse pubblico di questi accordi si traduce in 173.683 metri quadrati di aree che diventano comunali e in un beneficio economico per il Comune quantificato in circa 11 milioni di euro.
La zona industriale – La riqualificazione della zona industriale di Vicenza ovest ha ridisegnato i rapporti tra le diverse funzioni, eliminando uno sviluppo che generava dinamiche economiche incontrollabili. Rispetto alla variante al piano regolatore generale si riduce del 20% la destinazione a commerciale e del 30% quella a direzionale, mentre viene aumentata del 30% l’industriale e artigianale.
Le volumetrie – Sul fronte delle aree di espansione, su di 2 milioni e 136 mila metri cubi di territorio trasformabile previsti dal PAT, per i prossimi cinque anni sono solo 137 mila i metri cubi destinati alle lottizzazioni private, in gran parte concentrati nella zona dell’ex pioppeto di San Pio X che però offrirà alla città 80 mila metri quadrati di parco rurale oltre a nuove aree a servizi.
Il resto dei volumi trasformabili definiti dal PI si riferisce ai piccoli interventi degli ex BID per 270 mila metri cubi, all’ERP per 34.400 metri cubi e alle aree di rinconversione, cioè di riqualificazione del costruito esistente, per 210 mila metri cubi.
Completato da parte degli uffici il recepimento delle osservazioni e degli emendamenti approvati ieri dal consiglio comunale, il piano degli interventi sarà pubblicato per 15 giorni all’albo pretorio. Trascorso quel termine diventerà efficace e ciascun privato che ne avrà titolo potrà rivolgersi agli uffici dell’edilizia privata per presentare i progetti per la realizzazione delle opere.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza