Città di Vicenza

01/02/2013

Scuola dell’infanzia comunale O. Tretti, lavori nel segno del risparmio energetico

Alla scuola dell’infanzia comunale O.Tretti, nel quartiere dei Ferrovieri, sono terminati i lavori di ristrutturazione: tetti, serramenti e un cappotto termico realizzati in materiali innovativi l’hanno trasformata in un edificio all’avanguardia sul fronte del risparmio energetico.

L’importo totale dell’intervento è stato di 311.400 euro, finanzianti per 200.000 euro con contributo della Fondazione Cariverona e per 111.400 euro con contributo della Regione.

Questa mattina il sindaco Achille Variati e l'assessore ai lavori pubblici Ennio Tosetto, insieme al vicepresidente della Fondazione Cariverona Silvano Spiller, hanno visitato la struttura nella quale il cantiere, concentrato nei mesi estivi e concluso durante le vacanze di Natale, non ha mai interferito con l’attività scolastica delle due sezioni che ospitano complessivamente 48 bambini. I bimbi, molti dei quali di origine straniera (13 le etnie rappresentate oltre a quella italiana) hanno accolto gli amministratori con un canto, una poesia e un dono: un cuore tricolore.

I lavori, nel dettaglio, hanno riguardato il completo rifacimento del tetto del fabbricato ad un piano, dove è stata realizzata una nuova struttura principale con capriate e mensole in legno lamellare e una struttura secondaria di sostegno con pannelli termoisolanti, un’intercapedine areata e nuovo manto in lastre di alluminio.

Con la medesima tecnica è stata rifatta anche la copertura della parte di fabbricato a due piani.

Grazie a questi interventi, alla realizzazione di un cappotto termico e alla sostituzione di tutti i serramenti esterni con infissi in PVC a bassa dispersione termica la scuola ora risulta perfettamente isolata secondo i dettami del risparmio energetico.

Oltre a questi lavori sono stati sostituiti i controsoffitti e l’illuminazione delle due aule, del dormitorio e dell’ufficio e sono state tinteggiate tutte le stanze del piano terra.

I lavori, come detto, sono iniziati a fine giugno e si sono svolti in gran parte nei mesi estivi. Ciò ha consentito alla scuola di riaprire regolarmente a settembre senza interferenze da parte del cantiere che si è definitivamente concluso durante le vacanze di Natale con la sostituzione dei serramenti e il completamento delle tinteggiature interne.

La direzione lavori è stata curata dal settore comunale Lavori pubblici e grandi opere, la progettazione è stata di Aim Vicenza spa, gli interventi sono stati eseguiti dalla ditta Rossi Costruzioni Generali di Vicenza e, per le tinteggiature, da Ongaro Generale Services srl di Caldogno.