Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

11/01/2013

Palazzo Cordellina, concluso il restauro degli affreschi di alcune sale al piano terra

Ad una anno dalla presentazione del recupero dei primi affreschi di Palazzo Cordellina, è stato annunciato il completamento del lavoro in altre sale a cura degli studenti di Engim e grazie al contributo di Fondazione Cariverona.
L'occasione è stata colta venerdì 11 gennaio nello stesso Palazzo Cordellina nell'ambito della cerimonia che si è aperta con la visita guidata alle sale restaurate cui è seguita la consegna degli attestati di qualifica di quinto livello europeo ai 15 studenti che hanno concluso il percorso triennale di “Tecnico del restauro di beni culturali”. L'intervento di restauro delle sale del palazzo è stato poi relazionato da Chiara Rigoni della Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici per le province di Verona, Rovigo Vicenza.
Gli ambienti di palazzo Cordellina, realizzato nel 1776 da Ottone Calderari, sono stati completamente ridipinti nei primi anni del 1900 per nascondere problemi legati all'umidità di risalita e all'annerimento dovuto al depositarsi sulla superficie di polvere e nerofumo. Successivamente sono stati anche manomessi per cambiamenti d'uso. L'intervento di restauro agli affreschi si è articolato in una serie di operazioni mirate a risanare le differenti situazioni di degrado presenti negli ambienti e far emergere le raffinate decorazioni interne di gusto neoclassico. Ciò è stato possibile grazie ad un’articolata campagna diagnostica che ha permesso un approfondito studio dello stato di conservazione e della tecnica esecutiva e che, successivamente, ha guidato le scelte operative del lavoro.
A fine 2011 si è concluso il restauro delle decorazioni e dei dipinti murali di alcune sale al pian terreno, tra cui la “sala delle Sfingi”, oltre che dei paramenti interni ed esterni e dei cinque portali al piano superiore, quattro piccoli e uno grande, in pietra tenera dei Berici.
Nel 2012 invece gli studenti si sono dedicati alla conclusione della sala delle Udienze, al piano terra, e della saletta di “Leda e il cigno” dove la scialbatura del soffitto ha fatto emergere un sorprendente ritrovamento: l'immagine di Leda e il cigno, prima coperta da un affresco a decorazioni geometriche.
Sono quindi completamente recuperate 5 sale al piano terra: percorrendo il corridoio centrale a destra si trova la “sala delle Udienze” con la saletta di “Leda e il cigno”, successivamente la “sala delle Sfingi” e la “biblioteca”; a sinistra un'altra sala utilizzata per esposizioni.
L'intervento conclusosi nel 2011 è stato reso possibile grazie al contributo di 30 mila euro da parte della Fondazione Cariverona che ha finanziato anche l'intervento del 2012 per altri 100 mila euro.
Gli studenti del corso triennale post diploma per “Tecnico del restauro di beni culturali”di Engim, ente accreditato dalla Regione Veneto del Patronato Leone XIII, supervisionati dai loro formatori e dalla Soprintendenze per i beni storici, artistici ed etnoantropologici e per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Verona, Rovigo Vicenza, hanno iniziato a lavorare a Palazzo Cordellina nel 2009. Engim si occupa anche di restauro in altri edifici della città tra cui la chiesa dei Santi Filippo e Giacomo, cantiere attualmente in corso.
Il restauro architettonico e funzionale del palazzo, iniziato nel 2007 e finanziato da Fondazione Cariverona per 5 milioni 500 mila euro, ha consentito di rendere fruibile il palazzo che è stato aperto al pubblico nel 2011 e che ospita incontri culturali e mostre temporanee tra cui “Neri Pozza editore di alta cultura” e “Còlti a leggere” chiuse da pochi giorni. Nuove iniziative saranno avviate nel corso del 2013.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza