Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

21/12/2012

"Alice, che meraviglia!": la nuova produzione Piccionaia per "Famiglie a teatro"

Un viaggio nel Paese delle Meraviglie insieme alla Duchessa, al Gatto Persiano, al saggio Bruco, al Cappellaio Matto, al Re e alla Regina di Cuori: è liberamente ispirato al personaggio più famoso di Lewis CarrollALICE, CHE MERAVIGLIA!”, la nuova produzione La Piccionaia - I Carrara Teatro Stabile di Innovazione che approda domenica 23 dicembre al Teatro Astra di Vicenza. Lo spettacolo, che era stato inizialmente programmato in apertura del cartellone 2012-2013 di FAMIGLIE A TEATRO, ma rinviato a causa del rischio alluvione che ha interessato la città di Vicenza, andrà in scena in doppia replica alle 15 e alle 17.
Famiglie a Teatro 2012-2013è un progetto realizzato da La Piccionaia – I Carrara Teatro Stabile di Innovazione per l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza con il contributo di Banca Popolare di Vicenza e Askoll e il sostegno del Ministero dei Beni Culturali, della Regione Veneto, della Provincia di Vicenza e di Arteven.
Ideato e diretto da Ketti Grunchi insieme a Evarossella Biolo, Beatrice Niero e Matteo Cremon, “ALICE, CHE MERAVIGLIA!” racconta la storia di un viaggio lungo il territorio del “meraviglioso”, dove lo stupore e il non-sense si alternano alla comicità e alla poesia dell’immagine.

Alice, che meraviglia!”, interpretato da Evarossella Biolo, Francesca Botti e Matteo Cremon, è uno spettacolo fatto d’immagini, musica, ritmo, rime, giochi di parole e suoni capaci di accompagnare lo spettatore in mondi fantastici e irreali. Nello spazio della storia si alternano il lavoro d’attore - figlio di un teatro popolare - e giochi di parole, filastrocche, canzoni e balletti a creare divertimento, ironia e tenerezza.
Lo spettacolo è adatto ai bambini a partire dai 5 anni di età.
Alice, che meraviglia!” andrà in scena al Teatro Astra dopo un lungo percorso produttivo che ha anche attraversato la città lo scorso 1 settembre con il progetto “Alice nella città delle meraviglie”: un percorso ludico, teatrale e laboratoriale a tappe realizzato con il coordinamento di Ketti Grunchi e in collaborazione con Arciragazzi.
Prima e dopo gli spettacoli sarà attivo il punto di ristoro Equobar, con i suoi prodotti di caffetteria, pasticceria e snack equosolidali, biologici ea km zero.
Attivi come sempre i due parcheggi gratuiti:per la replica delle 15 presso il Circolo Tennis (accesso da Contrà della Piarda – dopo Contrà Barche a sinistra), per quelle delle 17 nel parcheggio della Provincia di fronte al Teatro. I parcheggi hanno una capienza limitata: si consiglia di arrivare un’ora prima dell’inizio di ogni replica per assicurarsi il posto.
I biglietti (intero 6,50 euro, ridotto carta 60 ed enti convenzionati 5 euro, ridotto bambini 4 euro, diritto di prevendita 0,50 euro) sono in vendita negli uffici del Teatro Astra con orario 9.30-13 e 15-18. Inoltre, anche quest’anno torna la promozione “Porta il nonno a teatro”: un nonno e due nipoti entrano a teatro con 10 euro. Fino al 23 dicembre è inoltre possibile acquistare i Carnet di Natale: 4 spettacoli a scelta al costo di 20 euro per gli adulti e 16 per i bambini.
Il giorno di spettacolo il botteghino apre alle ore 14.

Informazioni:
Ufficio Teatro Astra,
Stradella Barche 5, Vicenza
t. 0444 323725
info@teatroastra.it
www.teatroastra.it

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza