Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

07/12/2012

Polizia locale, palmari e mini stampanti in dotazione agli agenti che elevano le sanzioni

Addio alla vecchia multa verdolina. Da qualche giorno, nel rilevare le contravvenzioni, la polizia locale lascia sul parabrezza un foglietto bianco simile ad uno scontrino: il primo è stato stampato martedì 4 dicembre in corso Fogazzaro.

Dopo un periodo di sperimentazione e formazione, il comando della polizia locale ha infatti introdotto l'utilizzo di palmari nella dotazione degli agenti impegnati nei controlli stradali: 20 in tutto, abbinati a piccole stampanti wireless, che hanno il pregio di velocizzare l'attività della polizia locale, di abbattere il consumo di carta, di rendere incontestabili le contravvenzioni, ma anche di individuare in tempo reale la posizione dell'agente. Il tutto con una spesa di circa 35 mila euro comprensiva degli adeguamenti dei programmi informatici.

In realtà, capiterà ancora di trovare il vecchio verbale compilato a mano, ma succederà sempre meno e in modo occasionale. I palmari aiutano gli agenti nel loro lavoro perchè tutto il sistema di verbalizzazione diventa più rapido ed efficace, grazie all'aggiornamento in tempo reale di tutta la parte normativa che va a finire nella contravvenzione. I terminali inoltre consentiranno agli agenti di scattare foto ai veicoli da abbinare al verbale: non è un obbligo di legge, ma una possibilità in più.

Nel concreto, mentre per l'automobilista non cambia nulla se non l'aspetto del verbale, l'agente viene guidato nella compilazione del verbale da schermate che via via compaiono nel display e dove vanno selezionate le voci con una penna digitale: numero verbale, tipo veicolo, targa (che viene letta da uno scanner), via e numero civico, tipo d'infrazione, visibilità o meno del contrassegno e varie altre note. Tutte informazioni che finiscono in automatico nel verbale che poi viene stampato sul posto grazie ad una mini stampante. Il risultato è un documento leggibile e chiaro.

Poi, una volta finito il turno lavorativo, i dati vengono scaricati dai palmari nei server del comando, ma contemporaneamente anche in quelli della società esterna che gestisce il programma informatico necessario per l'inoltro alle Poste delle informazioni che servono per la notifica della sanzione.

I palmari vengono utilizzati anche per inviare dalla centrale operativa all'agente in servizio le segnalazioni che arrivano dai cittadini, ad esempio, per rumori molesti, complete di via e numero civico.

Lo stesso sistema verrà utilizzato anche dagli accertatori della sosta di Aim per un'omogeneizzazione delle procedure.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza