Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

14/09/2012

Viale Verona e S. Lazzaro, entro novembre bus piu' veloci con una corsia preferenziale

Entro novembre i bus avranno in viale S. Lazzaro una corsia preferenziale. Sarà dunque il primo importante intervento verso la trasformazione dell'attuale linea 1 - che va da Ponte Alto alla Stanga - nella Lam Rossa, l'annunciata linea ad alta frequenza di passaggi dei bus.

Al termine infatti dei lavori di risanamento stradale di viale Verona che partiranno nei prossimi giorni, è in programma la creazione in viale S. Lazzaro di una corsia preferenziale larga 3,50 metri tra via Bellini e via D'Annunzio, con l'attivazione di un semaforo a chiamata, a servizio dei bus, all'incrocio con via Ferreto De Ferreti.

In questo modo il tempo di percorrenza dei bus dal capolinea dei Pomari alla stazione dei treni diminuirà fra i 4 e i 7 minuti rispetto ad oggi, permettendo quindi di arrivare in stazione in appena 10 minuti.

Nel dettaglio, il progetto non prevede cambiamenti rispetto all'attuale situazione né nella carreggiata in uscita dalla città, cioè da via D'Annunzio fino a tutto viale Verona, né in entrata, nel tratto tra la rotatoria con via Fermi e il semaforo di via Bellini, perché qui già ora i bus viaggiano senza particolari rallentamenti.

Invece verrà introdotta la corsia preferenziale per i mezzi pubblici da dopo il semaforo pedonale di viale Verona all'incrocio con via Bellini, dove già c'è una fermata bus, fino alla rotatoria con viale Crispi e alla fermata successiva. Da qui la corsia dei bus sparirà per consentire alle auto di svoltare a destra sul cavalcavia di Ferreto De Ferreti e ricomparirà invece tra la fermata successiva e quella all'angolo con via D'Annunzio in modo da evitare ai bus impegnative manovre di spostamento verso il centro strada in mezzo al traffico.

Lo sviluppo della corsia riservata ai bus tra via Bellini e via D'Annunzio, pur essendo breve, risulterà assai efficace. All'altezza del cavalcavia gli autobus, grazie al sistema Opticom, avranno la possibilità, una volta lasciata la fermata, di incidere su un nuovo semaforo lampeggiante per chiamare il verde e poter quindi proseguire diritti in sicurezza, dato che così scatterà il rosso per chi scende dal cavalcavia di Ferreto De Ferreti e per chi, in uscita dal centro, svolta a sinistra da viale Verona sulla stesso cavalcavia. A tal fine verranno infatti tolti gli attuali cordoli presenti sulla strada e verrà estesa la corsia dei bus per un altro piccolo tratto, in modo da impedirne l'impegno agli automobilisti. Una specifica telecamera di rilevamento targhe sarà installata a presidio del corretto utilizzo delle corsie.

Superati poi i punti di inversione di marcia la corsia riservata tornerà a collegare le successive due fermate del bus fino a via D'Annunzio, cosicché i mezzi pubblici potranno superare agilmente le eventuali code di auto.

Dal civico 23 al civico 3 di viale Verona si perderanno 14 posti auto ma c'è l'intenzione di introdurre la possibilità di parcheggiare con disco orario in via D'Annunzio.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza