Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

07/09/2012

Fiori musicali a palazzo Cordellina

I Fiori musicali giungono alla 5° edizione. L’iniziativa in cui fondono inventiva e mezzi il Conservatorio "A. Pedrollo" e la Biblioteca Bertoliana, continua a offrire un approccio unico alla musica antica e a testi letterari in vario modo assonanti. In tutte le edizioni precedenti i Fiori sono stati offerti nella stagione primaverile e quasi sempre nell’ex Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo, molto adatta per dimensioni e acustica. L’ex chiesa è ora interessata a indispensabili lavori di riassetto e restauro. Altre circostanze hanno imposto quest’anno uno slittamento nel calendario. D’altro canto le fioriture non mancano neppure in autunno e magari continuano nei giardini d’inverno.
Non si farà sviare, dunque, il fedele pubblico se questa 5° edizione dei Fiori musicali iniziato ieri, giovedì 6 settembre, nel Salone Centrale di Palazzo Cordellina, in contrà Riale n.12.
Quest’anno le proposte musicali del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio si volgono prevalentemente ad autori del ‘500 e del ‘600. Ne è prova il concerto d’apertura: Monteverdi e Tasso duello tra parole e musica in cui saranno eseguiti, con la concertazione di Fabio Missaggia, i monteverdiani Combattimento di Tancredi e Clorinda e Ohimé dov’è il mio ben ed inoltre la sonata La battaglia di Dario Castello. L’attrice Lidia Muraro leggerà i versi del Tasso relativi al Combattimento, il testo de La battaglia di Marignano di Clément Janequin, e un piccolo brano dal Parlamento di Ruzante per introdurre un corrispettivo locale e di diverso timbro a testi in cui lo scontro bellico si combina a slanci mistici o encomiastici.
Il programma dei Fiori continuerà, nello stesso luogo e alla medesima ora giovedì 13 con Care note amorose, il mondo poetico di Sigismondo d’India, concertazione di Patrizia Vaccari; giovedì 27 (il 20 non ci sarà concerto) si prosegue con In Grande Spirito (musiche di Monteverdi, Marcello, Haendel, Esterhazy) e si conclude il 4 ottobre con In rime sparse il suono, travasi tra musica vocale e strumentale tra Cinque e Seicento in cui un consort di viole da gamba, con la concertazione di Bettina Hoffman, eseguirà musiche di G. Gabrieli, Trabaci, Hume, Ortiz, Morley, Gallus, Gervaise.
L’ingresso è libero per tutti.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza