Città di Vicenza

29/06/2012

Ravvedimento IMU, previste mini-sanzioni direttamente calcolabili sul sito del Comune

Il settore Servizio delle entrate del Comune di Vicenza ricorda che coloro che non hanno pagato l’IMU entro il 18 giugno, o hanno pagato in modo insufficiente, possono versare il dovuto con una mini-sanzione e gli interessi calcolati al tasso legale del 2,5% su base annua.

L’adempimento spontaneo è chiamato "Ravvedimento operoso" e consente di mettersi in regola con una penalità pari allo 0,2% al giorno dell’importo non versato per chi paga entro 15 giorni dalla scadenza, al 3% per chi paga entro 30 giorni (ravvedimento breve) e al 3,75% per chi paga entro un anno (ravvedimento lungo), oltre agli interessi al tasso legale.

Dal punto di vista operativo, lo strumento per il pagamento è sempre il modello F24. L’Agenzia delle Entrate ha precisato a questo proposito che per le sanzioni e gli interessi va utilizzato il codice tributo dell’IMU.

E'possibile calcolare il ravvedimento operoso con il programma per il calcolo dell’IMU. A tal fine occorre inserire i dati dei propri immobili nel calcolatore, cliccare su “stampa F24” e sulla scritta “crea il ravvedimento operoso per l’acconto”, inserendo la data in cui verrà effettuato il versamento ed i dati anagrafici del contribuente. In questo modo il programma produrrà il modello F24 con il conteggio dell’importo da pagare comprensivo di imposta, sanzione ed interessi.