Città di Vicenza

01/06/2012

Parte da Laghetto la raccolta "porta a porta" degli imballaggi e della carta

Carta e imballaggi in plastica e metallo raccolti a domicilio: dopo un breve periodo di sperimentazione, il nuovo sistema entrerà a regime da domenica 6 giugno per la prima volta in città a partire dalle aree di via sant’Antonino, Marosticana, Polegge, quartiere dei Laghi e Saviabona, per un totale di 6 mila utenze.

Niente più cassonetti lungo la strada per questi materiali, dunque, ma solo sacchi da 100/120 litri a domicilio, mentre carta e cartoni andranno raccolti e consegnati impacchettati.

L’iniziativa si propone di potenziare la raccolta differenziata, migliorandone ulteriormente la qualità e contenendo lo spreco di rifiuti riciclabili. Dall’inizio dell’anno infatti, la raccolta differenziata ha raggiunto stabilmente il 59%, mentre per fine anno arriverà verosimilmente al 62%, nel pieno rispetto delle previsioni che puntano al 65% entro il prossimo anno.

Il nuovo servizio avrà cadenza quindicinale e sarà svolto secondo le modalità e nei giorni riportati in un pieghevole già distribuito alle famiglie delle zone coinvolte.

Assieme al pieghevole, gli addetti di AIM Valore Ambiente nei giorni scoris hanno provveduto a consegnare una piccola dotazione di sacchi per l’avvio della raccolta, mentre in prospettiva analoghi contenitori potranno essere facilmente acquistati nella maggior parte degli esercizi commerciali.

In prospettiva entro l’anno, la raccolta porta a porta di plastica e carta sarà estesa anche in altre zone della città, fino al coinvolgere 8.500 utenze, pari al 20% del totale