Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

16/03/2012

Blocco totale della circolazione domenica 18 marzo per riscoprire la citta' senza l'uso dell'auto

Domenica 18 marzo ritorna “Bentornata Primavera!”, la giornata ecologica che prevede il blocco totale della circolazione di tutti i veicoli a motore con qualsiasi tipo di alimentazione. Il divieto scatterà alle 9 e terminerà alle 18 nella stessa area già interessata nei giorni feriali dal blocco dei mezzi più inquinanti. Resteranno fermi anche i veicoli alimentati a gpl, a gas metano e quelli ibridi, perché l’iniziativa, organizzata in concomitanza con la gara podistica StraVicenza e con molte altre manifestazioni culturali, nasce come proposta per riscoprire la città senza l’utilizzo dell’auto. Per questo infatti l’amministrazione comunale ha disposto la gratuità di tutti gli autobus e i centrobus e l’apertura gratuita del Teatro Olimpico e del Museo naturalistico e archeologico. Il divieto vale per il centro e per buona parte dei quartieri di San Pio X, Stanga, San Francesco, Laghetto, Villaggio del Sole e San Lazzaro, Pomari e del Mercato Nuovo, per una superficie di territorio pari circa al 51% di quello cittadino, dove risiedono 77 mila vicentini.
La manifestazione costa 20 mila euro circa, spesa coperta per la gran parte grazie ad Aim mobilità che mette a disposizione i propri mezzi pubblici come attività promozionale allo scopo di incentivarne l'utilizzo; inoltre Velocity contribuisce con la fornitura gratuita di cestini per il pranzo destinati ai volontari al presidio dei varchi. “Bentornata primavera” verrà annullata solo in caso di pioggia battente e comunque a partire dal pomeriggio: la dodicesima edizione della StrAVicenza, infatti, si terrà con qualsiasi condizione meteorologica e il blocco del traffico servirà anche per garantire la sicurezza agli atleti.

Autobus e centrobus gratuiti
Per tutta la giornata i trasporti pubblici di Aim (autobus di linea e centrobus) saranno gratuiti nella tratta urbana. Sono previste navette del centrobus in partenza dalle principali aree di parcheggio cittadine, park Stadio, Cricoli e Dogana, a partire dalle 7 con un potenziamento del servizio fino alle 9 per favorire l’afflusso dei partecipanti alla manifestazione podistica StrAVicenza. Fino alle 13.30 ci saranno fermate straordinarie di arrivo e partenza in Campo Marzo (zona stazione). Anche gli autobus di linea saranno potenziati (linea 1-5-7) con modifica dei percorsi durante la mattina per agevolare l’arrivo e la partenza degli atleti da Campo Marzo. Nel pomeriggio autobus e centrobus saranno gratuiti lungo i percorsi tradizionali. Informazioni dettagliate sono contenute nel sito www.aim-mobilita.it

Iniziative
Numerosi gli appuntamenti a cui sarà possibile partecipare per godere della città libera dalle auto. Oltre alla gara podistica StrAVicenza, il 18 marzo in città si terrà anche l’ottavo incontro interreligioso in programma al Teatro Comunale dalle 15.30.
“Bentornata primavera” darà l’opportunità di visitare gratuitamente il Teatro Olimpico e i musei cittadini tra cui il Museo naturalistico e archeologico, unico accessibile dei tre musei civici della città (la pinacoteca di Palazzo Chiericati e il Museo del Risorgimento e della Resistenza sono chiusi per restauro) dalle 9 alle 17. Il settore musei, con la collaborazione di studioD e Ardea, propone visite guidate gratuite per bambini ed adulti al Museo naturalistico e archeologico in particolare dedicate alla preistoria, età romana o dei Veneti antichi con inizio alle 15 e per la durata di 1 ora e 30 minuti. L’accesso gratuito è consentito anche alle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari, dalle 10 alle 18, e al Museo Diocesano dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18.
A Palazzo Cordellina, in contrà Riale 12, è allestita la mostra “Nata femmina (?)” Stereotipi, condizionamenti e identità di genere, proposta dalla commissione pari opportunità del Comune di Vicenza in occasione della giornata internazionale della donna celebrata lo scorso 8 marzo, che espone 80 fotografie realizzate da quattro socie del circolo fotografico Fotoricerca di Valdagno: Raffaella Bolla, Cinzia Burtini, Meri Cecchetto e Tiziana Zovi. La mostra può essere visitata gratuitamente dalle 10 alle 19. 
Anche la circoscrizione 6, coinvolta nel blocco della circolazione, offre l’opportunità di partecipare allo spettacolo teatrale “Broken glass (vetri rotti)” di A. Miller,  interpretato dal teatro stabile del Leonardo di Treviso, che si terrà al teatro San Giuseppe di via Mercato Nuovo, con inizio alle 16 (biglietto intero 6 euro, ridotto 4 euro).
Allo Spazio Bixio, alle 17, si potrà assistere allo spettacolo “I fantastici quattro”, dedicato agli spettatori più giovani e alle loro famiglie, fa parte della rassegna “Bambini e ragazzi” promossa dall’assessorato alla cultura con Theama Teatro  (ingresso 7 euro adulti, 5 euro bambini, consigliata la prenotazione allo 0444322525, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18, e al 3457342025 tutti i giorni dalle 10 alle 18, www.spaziobixio.com).
Oltre alle iniziative culturali, molte altre sono le proposte della giornata ecologica. Dalle 15.30 in  piazza dei Signori protagonista sarà lo spettacolo di animazione per grandi e bambini “Bolle d’aria” che farà partecipare il pubblico a sorprendenti giochi con enormi e leggeri giocattoli d’aria: la bolla che cammina, gli spaghetti volanti, i serpenti da cavalcare e le bolle vagantiche che liberano da ogni resistenza anche i più timorosi.
In contrà Cavour, dalle 10 alle 18, sarà allestito un gazebo informativo sulla manifestazione “Haru no Kaze - Vento di primavera”, Il Giappone a Vicenza, il festival sulle tradizioni e la cultura del Giappone, dove sarà possibile iscriversi ai numerosi eventi e proposte in programma dal 23 marzo all’1 aprile.
Nel cortile di  Palazzo Trissino in corso Palladio il conservatorio di musica Arrigo Pedrollo organizza un concerto ad ingresso libero che vedrà esibirsi, dalle 15, il Jazz Ensemble con “Schegge del XXI secolo”. Il concerto verrà ripetuto alle 18 nella sala del Conservatorio in contrà San Domenico 33 e sarà preceduto dall’esecuzione di musiche di I. Stravinskij e L. Schiavo a cura dell’ensemble strumentale del conservatorio.
In piazza Castello alcuni enti e associazioni saranno presenti con un loro gazebo informativo a partire dalle 15 e fino alle 18: Tuttinbici-FIAB, APS cicletica con  il laboratorio di ciclofficina; Velocity offrirà l’opportunità di noleggiare bici elettriche gratuitamente; Zeppelin e Girolibero by Zeppelin Società Cooperativa oltre al noleggio gratuito di biciclette saranno presenti con l’esposizione di bici particolari e la distribuzione di cataloghi per trascorrere le vacanze in bicicletta. Proprio da Piazza Castello sarà possibile quindi avere a disposizione una bicicletta per poter muoversi in città e raggiungere i luoghi in cui si svolgono le varie iniziative.
In piazza Castello Aim, che ha eliminato i mezzi euro zero, esporrà anche alcuni dei nuovi autobus acquistati.
A parco Querini numerose le attività grazie alla partecipazione delle associazioni “Amici dei parchi” e “Civiltà del verde”.
L’associazione Amici dei parchi collabora con l’Istituto Boscardin, liceo artistico e istituto tecnico biologico,  per l’organizzazione di tre iniziative con ritrovo previsto alle 15 accanto al Tempietto per proseguire fino alle 17. Gli studenti, accompagnati dagli insegnati faranno conoscere il parco dal punto di vista botanico, artistico e storico con visite guidate. Nell’angolo della creatività con il coordinamento di Luca C. Matteazzi, ideatore del concorso Panchine d’artista, saranno riposizionate le panchine danneggiate recuperate grazie al lavoro degli studenti e insegnati del liceo artistico Boscardin.
L’associazione Amici dei parchi insieme a insegnati e studenti del Boscardin inizierà la cartellinatura degli alberi di Parco Querini.
Civiltà del Verde, sempre a partire dalle 15, organizza visite guidate del parco e un laboratorio botanico e creativo con i bambini.
Acque Vicentine distribuirà acqua potabile in Campo Marzo durante la mattinata, in concomitanza con la Stravicenza che prevede arrivo e partenza proprio nel grande polmone verde cittadino, e in piazza Biade nel pomeriggio. Iniziativa questa che avviene proprio qualche giorno prima della giornata mondiale dell’acqua potabile del 22 marzo.
Anche il Gruppo di Valorizzazione della pista ciclabile Casarotto partecipa alla giornata ecologica anche se con un giorno d’anticipo: sabato 17 marzo, infatti, propone la pulizia della pista ciclabile Casarotto da Porta Monte a Debba.

Queste le vie che costituiscono il perimetro dell’area vietata e sono sempre percorribili:
via Ferretto de Ferretti (dalla linea ferroviaria a viale Verona) – viale Verona (dall’altezza del distributore Esso nei pressi di via Sella fino a viale San Lazzaro) – viale San Lazzaro – Strada Padana Superiore verso Verona (da viale San Lazzaro a viale del Sole – raccordo Nord Ovest – raccordo Est) – viale del Sole (da Strada Padana verso Verona fino a via Brg Granatieri di Sardegna) - via Brg Granatieri di Sardegna (da viale del Sole a via Biron di sopra) – Strada Biron di sopra (escluso il tratto compreso nell’area interdetta dall’interseizone Strada Biron di Sopra/Strada Biron di Sotto fino a Strada del Pasubio) - Strada Pasubio (da via Biron di Sopra a viale Diaz) - viale Diaz (da rotatoria all’Albera fino a viale Dal Verme – il perimetro passa a nord dell’area abitata presente tra via Albricci e via Monte Suello, queste sono comprese nell’area vietata) – viale Dal Verme - Strada Sant’Antonino (da via Monte Suello a via Cresolella) – strada della Cresolella (il perimetro prosegue fino a via Lago Maggiore, strada compresa all’interno dell’area interdetta congiungendosi con Strada Marosticana) - strada Marosticana (da via Lago Maggiore fino a viale Grappa) – viale Grappa (da strada Marosticana fino a via Pforzeim, per la sola uscita dal park Cricoli) - via Pforzeim - viale Cricoli (da via Pforzeim a viale Fiume) – viale Fiume – viale Trieste (da via Ragazzi del ‘99 fino alla ferrovia Vicenza - Schio) – ferrovia Vicenza - Schio (da viale Trieste fino a strada di Bertesina) – strada di Bertesina (da ferrovia Vicenza - Schio fino a via Moro) - via Moro (fino a strada di Ca’ Balbi) – strada di Ca’ Balbi (da via Moro a viale Camisano) - viale Camisano (da Strada di Ca’ Balbi alla ferrovia Milano Venezia) – ferrovia Milano Venezia (da viale Camisano fino a via Ferretto de Ferretti).

Queste le strade prossime e all’interno del perimetro, ma sempre transitabili:
via Fermi, tutta percorribile; via Pieropan (da via Fermi a strada delle Cattane) - raccordi Nord Ovest ed Est di viale del Sole; strada delle Cattane – tutta percorribile; via Btg Val Leogra, tutta percorribile; viale Crispi, tutta percorribile; viale del Mercato Nuovo (tratto tra via Farini e via delle Fornaci); via Farini, tutta percorribile; via delle Fornaci, tutta percorribile; viale Pecori Giraldi (da via Legione Antonini a rotatoria all’Albera); viale Dal Verme, tutta percorribile; viale Diaz, tutta percorribile; strada Sant’Antonino, tutta percorribile; strada della Cresolella, tutta percorribile; Strada Marosticana, tutta percorribile; viale Fiume, tutta percorribile; via Ragazzi del ’99, tutta percorribile; viale Astichello, nel tratto compreso tra via Ragazzi del ’99 fino a via Baden Powell compresa; viale Trieste, percorribile dall’intersezione con via Quadri verso Treviso; via Quadri, tutta percorribile; strada di Bertesina, tutta percorribile; via Spalato, tutta percorribile; viale Trissino, da viale della Pace a via Bassano; via Bassano, tutta percorribile; viale della Pace, percorribile da viale Trissino fino all’intersezione con viale Camisano; viale Camisano, tutta percorribile; via Vittime Civili di Guerra, tutta percorribile; via dello Stadio,  percorribile da via Bassano alla Riviera Berica; viale Risorgimento Nazionale, tutta percorribile.

Controlli e sanzioni
Durante la fascia oraria in cui è in vigore il blocco i varchi saranno presidiati da volontari della protezione civile, degli alpini e nonni vigile, il cui contributo è estremamente indispensabile per la realizzazione di un’iniziativa di questa portata. Gli agenti della polizia locale pattuglieranno la città per garantire il rispetto dell’ordinanza. Chi ignora il divieto è soggetto a una sanzione da 80 euro.

Altre limitazioni della circolazione
Fino al 30 marzo 2012, inoltre, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 (esclusi i festivi infrasettimanali) rimane in vigore il divieto di circolazione per tutti i veicoli euro 0 ed euro 1 alimentati a benzina e a gasolio e ciclomotori e motoveicoli a due tempi non catalizzati nelle zone centrali e dei quartieri; mentre i veicoli euro 2 alimentati a gasolio (diesel) non possono circolare nella sola zona centrale.

Informazioni
Per notizie dettagliate sul blocco del 18 marzo, mappa dell’area interdetta, modulo di autocertificazione (che è lo stesso utilizzabile per euro 0 ed euro 1) e ordinanza basta collegarsi al sito del Comune www.comune.vicenza.it alla voce Primo piano oppure rivolgersi al Settore Ambiente e Tutela del Territorio 0444 221580, all’Ufficio Relazioni con il Pubblico 0444 221360, al Comando di Polizia Locale 0444 545311.
Una segreteria telefonica con informazioni aggiornate è attiva 24 ore su 24 al numero 0444 222324.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza