Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

17/02/2012

Qualità dell'aria, nuovi incentivi

Il Comune di Vicenza dal 30 ottobre 2011 ha attuato diverse misure per il contrasto al fenomeno dell'inquinamento atmosferico, che è tornato a livelli allarmanti in tutto il Nord Italia a causa del prolungarsi dell'alta pressione e dell'assenza di precipitazioni. Infatti, dal 9 gennaio sono tornati in vigore i divieti di circolazione per i veicoli più inquinanti, l'obbligo di tenere più basse le temperature negli edifici civili ed industriali, il divieto di bruciare biomasse all'aperto. Da oggi, inoltre, i pannelli a messaggio variabile di AIM riportano la scritta "Qualità dell'aria scadente. Non utilizzare l'auto" al fine di ottemperare agli obblighi di comunicazione alla popolazione, e di incentivare l'uso di mezzi alternativi per la mobilità cittadina.

Oggi, quale segno di attenzione per l'ambiente ed al tema del risparmio energetico, il Comune di Vicenza - assieme a Legambiente Vicenza - aderisce a "M'Illumino di meno", iniziativa promossa da RaiRadio2 e dalla trasmissione "Caterpillar", e che ha visto il coinvolgimento di centinaia di vicentini che hanno ritirato le lampadine a basso consumo regalate da AIM Energy ed il vademecum delle "buone pratiche" preparate dall'assessorato all'ambiente, mentre sono stati circa centocinquanta i bambini delle scuole elementari che hanno partecipato alle lezioni tenute dal climatologo Daniele Pernigotti della società Aequilibria.

Ma oggi è anche la giornata in cui l'I.C.B.I. (Iniziativa Carburanti a Basso Impatto), convenzione tra Comuni alla quale ha aderito anche il Comune di Vicenza, ha annunciato il rifinanziamento del fondo per la trasformazione dei veicoli più inquinanti a GPL e metano, con incentivi tra i 500 ed i 1.000 euro, con prenotazioni che inizieranno dal 1° marzo.

Ed è anche la giornata in cui il Ministero dell'Ambiente ha sbloccato il fondo di rotazione "Kyoto", di 600 milioni di euro, a cui potranno accedere persone fisiche ed enti pubblici, realizzato allo scopo di promuovere investimenti pubblici e privati per l’efficienza energetica nel settore edilizio e in quello industriale, diffondere piccoli impianti ad alta efficienza per la produzione di elettricità, calore e freddo, impiegare fonti rinnovabili in impianti di piccola taglia, promuovere tecnologie innovative nel settore energetico, con interventi su installazioni di impianti a micro-trigenerazione diffusa (elettricità – calore - freddo), installazione di impianti da fonti rinnovabili e risparmio energetico, sostituzione di motori elettrici industriali, ricerca in tecnologie innovative e gestione forestale sostenibile.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza