Città di Vicenza

03/02/2012

Sale giochi: dopo il regolamento in arrivo una variante urbanistica per bloccare il fenomeno

Sale giochi: il Comune rafforza i vincoli per le nuove aperture preparandosi ad adottare una variante alle norme tecniche di attuazione del piano regolatore. Il documento recepisce e trasforma in prescrizione urbanistica quanto già previsto nel recentissimo regolamento comunale approvato il 19 dicembre all’unanimità dal consiglio comunale.

Il provvedimento conferma e ribadisce tutti i vincoli che il regolamento pone alle nuove sale per la pratica del gioco: trovarsi al piano terra di edifici a destinazione ed adeguata potenzialità commerciale lontani almeno 500 metri da scuole, luoghi di culto, centri giovanili, strutture sanitarie e caserme, almeno 300 metri dal perimetro dei beni monumentali Unesco,  almeno 100 metri dagli incroci stradali (50 metri se si tratta di strade locali) e con adeguata presenza di parcheggi .

Grazie a queste disposizioni Vicenza diventa apripista per gli altri Comuni che hanno già chiesto copia dei provvedimenti adottati.