Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

27/01/2012

Pari opportunita', quasi 200 alunni delle medie riflettono sui messaggi veicolati dai mass media

E' un progetto della Commissione comunale per aiutare i ragazzi a riconoscere gli stereotipi di genere

Quasi 200 ragazzi delle classi terze e una decina di insegnanti delle scuole medie Muttoni e Barolini stanno partecipando ad un progetto proposto dalla Commissione comunale per le pari opportunità: “Guardare, leggere, ascoltare e pensare con occhi diversi: il rapporto tra stereotipi e media”.

Sviluppando un’attività di ricerca ad esempio sulle immagini pubblicitarie di riviste e quotidiani oppure sui titoli basati su stereotipi di genere e sessismo in contrasto con quelli che invece esprimono i concetti di uguaglianza e rispetto, il progetto intende aiutare i ragazzi a leggere e decodificare gli annunci pubblicitari per accrescere la loro capacità di interpretazione, analisi e valutazione obiettiva dei messaggi veicolati dai mezzi di comunicazione e, nel contempo, stimolarli a riconoscersi in valori positivi, incentivando la decostruzione degli stereotipi e dei pregiudizi.
Presieduta dalla consigliera delegata Cristina Balbi, la Commissione comunale ha infatti lavorato nel corso del 2011 sui temi relativi alle differenze di genere e agli stereotipi proposti in particolare dalla pubblicità, spesso lesiva della dignità della donna.

Il progetto è partito già a novembre con la formazione dei docenti da parte di Maria Luisa Quadri, psicologa, psicoterapeuta ed esperta in tematiche di genere e lettura dei media. Alcuni esercizi hanno introdotto la trattazione del tema relativo alle “vicende identitarie”, cui è seguita la trattazione dei temi relativi a “Oggettivazione, media, pubblicità” con esemplificazioni, analisi di riviste per ragazzi ed ipotesi di lavoro con le classi. Infine è stato preparato il lavoro delle insegnanti in classe e l’illustrazione e consegna di materiale didattico appositamente predisposto.

Ora, tra gennaio e febbraio, sono previsti due incontri per ognuna delle sette classi che hanno aderito all’iniziativa, con specifiche attività condotte dagli insegnanti, supportati da una componente della commissione pari opportunità e due educatori-animatori della cooperativa “Il Mosaico”, che affiancheranno i ragazzi nella produzione di materiale utile per una discussione-riflessione sul tema degli stereotipi di genere, che potrà anche svilupparsi in attività teatrale.

La discussione finale sui contenuti emersi e i lavori prodotti costituiranno materiale utile per la commissione pari opportunità e spunti per ulteriori attività di approfondimento individuale o di gruppo. Il progetto prevede attività di monitoraggio in itinere e verifica finale.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza