Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

20/01/2012

Blocco del traffico: dal 23 al 27 gennaio anche per gli Euro 3 diesel. Stop temporaneo per le stufe a pellet e alle porte aperte nei negozi

Da lunedì 23 a venerdì 27 gennaio il divieto di circolazione infrasettimanale già in vigore a Vicenza per i mezzi più inquinanti sarà esteso anche ai veicoli Euro 3 diesel, seppure limitatamente al centro storico e alla fascia pomeridiana, dalle 15 alle 18.

La disposizione, insieme ad un altro paio di minore impatto, è stata adottata d’urgenza questa mattina dal sindaco Achille Variati per tutelare la salute pubblica in seguito al persistere di elevate concentrazioni di inquinanti registrate in città dalle centraline Arpav.

“È uno dei divieti di circolazione più restrittivi emessi in Veneto – evidenzia Variati -: nessuno ancora aveva fermato gli Euro 3 alimentati a gasolio, ma non avevamo alternativa di fronte ad un costante superamento dei livelli massimi stabiliti dalla legge. Basti pensare che dall’1 al 18 gennaio gli sforamenti sono stati 14”.

Fino ad oggi infatti l’ordinanza di blocco del traffico in vigore dallo scorso 24 ottobre sino al 30 marzo prossimo, dal lunedì al venerdì, interessava solo i veicoli Euro 0 ed Euro 1 a benzina, oltre agli Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 diesel (fino al 31 dicembre 2011 sono state 63 le sanzioni elevate a fronte di 1.412 veicoli controllati). La prossima settimana, con l’estensione temporanea del divieto agli Euro 3 diesel, si stima che saranno coinvolti in tutto il 35% dei veicoli circolanti, di cui il 12% Euro 3 diesel (proiezioni su Vicenza dei dati Aci riguardanti il Triveneto). Per tutti loro, comunque, le limitazioni sono mitigate dalle circa 30 deroghe già previste dall’ordinanza di ottobre.  

Il provvedimento urgente firmato questa mattina dal sindaco contiene altre due disposizioni. La prima riguarda il divieto, valido su tutto il territorio comunale dal 23 al 27 gennaio, di utilizzare stufe a pellet e a legna (o comunque strumenti per il riscaldamento domestico funzionanti a biomassa legnosa), nel caso l’abitazione sia dotata di impianti termici alimentati, ad esempio, a metano.

L’ultima disposizione invece obbliga i negozi a tenere le porte chiuse da lunedì 23 gennaio fino al 30 marzo. È una decisione contro le cosiddette ‘lame d’aria calda’, che alcuni esercizi commerciali, specie in corso Palladio, usano per poter tenere le porte spalancate al fine di favorire l’ingresso di clienti. L'amministrazione intende così anche tutelare categorie di lavoratori che vengono altrimenti sottoposte a sbalzi termici pericolosi per la loro salute.  
Secondo l’articolo 650 del codice penale, i trasgressori rischiano l'arresto fino a tre mesi o la sanzione fino a 200 euro.

Tutte le informazioni e i documenti sul blocco del traffico sono nella sezione Primo piano di questo sito. Il modulo per l’autocertificazione può essere ritirato anche all’Ufficio relazioni con il pubblico (corso Palladio 98), al comando di polizia locale (contrà Soccorso Soccorsetto), alle portinerie dei palazzi comunali (corso Palladio 98 e piazza Biade 26) e nelle circoscrizioni.

Per ulteriori informazioni contattare il Settore Ambiente e tutela del territorio allo 0444 221580, l’ufficio relazioni con il pubblico (Urp) allo 0444 221360, il comando di polizia locale allo 0444 545311. Una segreteria telefonica aggiornata è attiva 24 ore su 24 allo 0444 222324.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza