Città di Vicenza

16/12/2011

Pari opportunita': il Comune partecipa ad un bando regionale per consolidare i servizi dello sportello "Ascoltodonna" e per fornire consulenza per l'avvio di micro imprese al femminile

Consolidare i servizi a sostegno delle pari opportunità tra donna e uomo presenti a Vicenza. E’ l’obiettivo che si prefigge il Comune partecipando al bando regionale in scadenza il 19 dicembre prossimo che stanzia contributi a favore dei progetti degli enti locali per i servizi permanenti a favore delle donne.

Il progetto che verrà presentato alla Regione per ottenere il finanziamento del 50% del costo complessivo di 16 mila euro prevede in particolare di consolidare il servizio dello sportello informativo “Ascoltodonna” gestito dall’associazione “Donna chiama Donna” in collaborazione con l’amministrazione comunale, proponendo attività ed iniziative in ambito legale, occupazionale e di inserimento lavorativo, imprenditoriale, culturale e formativo, psicologico e sanitario e di conciliazione delle tematiche famigliari e del lavoro.