Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

28/10/2011

"Alluvione un anno dopo. Vicenza ricorda con immagini, musica e parole": l'1 novembre in piazza Matteotti la commemorazione del doloroso evento che ha colpito la citta'

Per ricordare i terribili giorni dell’alluvione e per ringraziare chi si è speso per far rialzare dal fango la città, martedì 1 novembre piazza Matteotti sarà teatro di una sobria commemorazione. A partire dal pomeriggio il luogo simbolo del coordinamento dei volontari accoglierà tutti coloro che vorranno riunirsi in memoria di un evento che, seppur doloroso, ha fatto emergere la generosità di tanti.
Dalle 16 alle 19 sarà ripristinata la zona di raccolta volontari nei pressi dell’ingresso del Teatro Olimpico dove verranno allestiti due gazebo. Nel primo gazebo i cittadini incontreranno Croce rossa e Volontari della Protezione civile del Comune di Vicenza e della Provincia di Vicenza che saranno a disposizione per dare informazioni sulle loro attività. Il secondo gazebo sarà allestito con uno spazio dedicato al Comune di Vicenza dove saranno a disposizione i tecnici che si occupano dei lavori legati ai ripristini dopo l’alluvione e l’ufficio alluvione disponibile a dare informazioni. Ci saranno anche il Consorzio Alta Pianura Veneta, il Genio Civile, la Protezione civile della Provincia di Vicenza, Aim e Acque Vicentine.
Dalle 20.30 e fino alle 22 circa, su un palco allestito in piazza Matteotti, davanti a palazzo Chiericati, un gruppo di artisti si esibiranno con letture e musica per riflettere, in modo collettivo, ad un anno dal disastro sul tema della città e dell’acqua.
A dare inizio alla serata ci sarà il sindaco Achille Variati con l’assessore alla protezione civile Pierangelo Cangini per un ringraziamento ai volontari che tanto hanno fatto per sollevare la città dal fango.
La medaglia sarà consegnata a: Gruppo volontari protezione civile del Comune di Vicenza e Provincia di Vicenza, Vigili del Fuoco, Croce Rossa Italiana, Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia Locale, Genio Ferrovieri dell’Esercito Italiano, Associazione nazionale alpini, Agesci, Aim, Acque Vicentine, Guardia di Finanza, Suem di Vicenza.
Numerosi gli artisti presenti, nomi noti del panorama vicentino: Patrizia Laquidara, che si è aggiudicata il premio Tenco 2011 per l’album in dialetto “Il canto dell’Anguana”, Luca Bassanese, artista impegnato che porta le sue canzoni dedicate all’acqua, Orchestra vicentina diretta dal maestro Fracasso, Orchestra giovanile della scuola Thelonious, Bernacca’s Band, gli attori Piergiorgio Piccoli e Anna Zago, Carlo Presotto, Pino Costalunga e lo storico Emilio Franzina.
Durante tutto lo spettacolo serale saranno proiettate in uno schermo video e foto dell’alluvione dell’1 novembre 2010. Le immagini video sono state concesse da Il Giornale di Vicenza e sono contenute nel dvd “La grande alluvione”. Le foto, invece, sono tratte da una raccolta di immagini che saranno utilizzate per una mostra dedicata all’alluvione in Veneto.
L’intera commemorazione non costerà nulla al Comune perché coperta interamente dall’Impresa Maltauro Costruzioni.

L’1 novembre, nel caso di notevole presenza di pubblico, per consentire lo svolgimento della commemorazione, rimarrà chiusa alla circolazione piazza Matteotti, dalla rotatoria all’incrocio con viale Giuriolo fino al civico 20, con conseguente modifica della viabilità. Inoltre le linee degli autobus che transitano per piazza Matteotti saranno deviate

 

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza