Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

02/09/2011

Nidi e materne comunali, pronto il codice che regola l’accesso delle persone estranee

Con l’inizio del nuovo anno scolastico l’entrata e l’uscita di personale esterno dagli asili nido e dalle scuole dell’infanzia comunali dovranno seguire regole scritte nero su bianco. Il codice di comportamento dovrà essere osservato, e fatto rispettare, dai circa 250 dipendenti degli undici asili nido e delle 16 scuole dell’infanzia di competenza comunale.

Se quindi i bambini dovranno essere sempre sotto l’occhio vigile degli educatori, il codice stabilisce anche che, se non strettamente necessario, un genitore non potrà andare a prendere il figlio o essere ricevuto dai docenti al di fuori degli orari previsti: per non compromettere la sorveglianza, per non sottrarre tempo dedicato alle attività didattiche, per non trovarsi a parlare di argomenti riservati di fronte ai bambini stessi e per non destabilizzare l’equilibrio che si instaura tra docente e alunno.

Non solo: tra le altre cose, il codice invita i genitori a non portare con sé i figli alle riunioni con i docenti, dato che al di fuori dell’orario delle attività didattiche la scuola declina ogni responsabilità sulla custodia dei minori, a causa della mancanza di personale di sorveglianza.

Per quanto riguarda le persone estranee, poi, in particolare i dipendenti di Aim Valore Città, Ulss, uffici comunali, ditte esterne, nonché esperti invitati dai docenti, sarà introdotto un registro di entrata e di uscita in cui verrà indicato non solo l’orario, ma anche la motivazione per la quale si entra nella scuola. E in ogni caso, salvo situazioni di emergenza, per accedere si deve chiedere l’autorizzazione alla direzione del settore servizi scolastici ed educativi (via mail o fax da 3 a 5 giorni prima). Chi accoglie la persona esterna nella scuola, poi, dovrà a sua volta verificarne l’identità e l’effettiva autorizzazione.

Il codice di comportamento è già stato presentato a tutto il personale di tutte le strutture educative comunali in quattro incontri. Il documento, del resto, pone le basi proprio sulle risposte che i dipendenti hanno dato ad un questionario distribuito dalla direzione per mettere in luce gli aspetti di debolezza, sui quali intervenire.

Il Comune sta inoltre predisponendo un protocollo d’intesa con l’Ulss affinchè le visite mediche vengano effettuate in distretto sanitario e non più a scuola. Resterà comunque la figura del pediatra di comunità per valutare le questioni di carattere generale, come l’alimentazione o le malattie più diffuse tra i bambini. Solo in casi specifici, dunque, su richiesta dei genitori o su segnalazione degli insegnanti, il pediatra visiterà il bambino, ma in distretto, cosicchè verrà maggiormente valorizzato il ruolo del pediatra di base”.

Il codice di comportamento è consultabile nella sezione Primo Piano nell'homepage del sito ww.comune.vicenza.it

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza