Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

10/06/2011

Spettacoli classici al Teatro Olimpico: presentato il 64° ciclo

Dal 22 settembre al 24 ottobre, con la direzione artistica di Alessando Gassman

Elektra   di Hugo von Hofmannsthal  con   Elisabetta Pozzi per la regia di Carmelo Rifici, The Winter’s Tale di Shakespeare nella messa in scena del Maly Drama Theatre di San Pietroburgo diretta da Declan Donnellan e il workshop teatrale ¿”Fabbricare teatro”? condotto da Alessandro Gassman sul testo di Robin Hawdon "Dio e Stephen Hawking" che si concluderà con una mise en espace e un incontro pubblico cui prenderanno parte l’astrofisica Margherita Hack e il teologo Vito Mancuso. Sono questi i tre prestigiosi appuntamenti in cartellone per il 64° Ciclo di Spettacoli Classici del Teatro Olimpico di Vicenza.

Sarà Elektra di Hugo von Hofmannsthal   (22 – 25 settembre) il primo titolo in cartellone che porterà al Teatro Olimpico la rilettura del dramma sofocleo scritta agli inizi del ‘900 dal grande drammaturgo e poeta tedesco. Protagonista dello spettacolo, considerato uno dei grandi capolavori letterari dello Jugenstil, sarà Elisabetta Pozzi con la regia di Carmelo Rifici che ha curato anche la nuova traduzione del testo.

Un’importante presenza internazionale è quella del Maly Drama Theatre di San Pietroburgo che presenterà sul palcoscenico dell’Olimpico un classico del teatro elisabettiano, The Winter’s Tale di William Shakespeare (29 settembre – 1 ottobre) diretto dal regista inglese Declan Donnellan. Fondato nel 1944 ed attualmente diretto da Lev Dodin, il Maly Drama Theatre è  considerato, sia in patria che all’estero, uno dei più prestigiosi teatri russi, celebrato. per le sue innovative messe in scena. Lo spettacolo è in lingua russa con sottotitoli in Italiano.

Il programma del 64. Ciclo di Spettacoli Classici del Teatro Olimpico si completa con il workshop  teatrale  ¿”Fabbricare teatro”?  diretto  da Alessandro Gassman  sul testo di Robin Hawdon "Dio e Stephen Hawking" (18 – 23 ottobre). Al laboratorio prenderanno parte Manrico Gammarota e Sergio Meogrossi, due attori in questi anni spesso a fianco di Gassman nei suoi spettacoli. Il workshop si concluderà (24 ottobre) con una mise en espace e un incontro pubblico cui prenderanno parte l’astrofisica Margherita Hack e il teologo Vito Mancuso.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza