Città di Vicenza

27/05/2011

Il Comune prepara il piano contro l'inquinamento luminoso

Guerra all’inquinamento luminoso, a partire da 40 punti luce cittadini che disturbano l’osservatorio astronomico di Arcugnano. Se ne occuperà l’assessorato all’ambiente che la giunta comunale ha nominato regista della redazione del PICIL, il piano dell’illuminazione per il contenimento dell’inquinamento luminoso di cui devono dotarsi i Comuni secondo quanto previsto da una legge regionale del 2009.

Gli impianti da sistemare sono in gran parte insegne pubblicitarie e fari alogeni per la sicurezza delle fabbriche, mentre sono già da tempo fuori legge i fasci di luce dei locali notturni che puntano verso il cielo, interferendo con la navigazione aerea.

Tra i 40 punti luce mappati ci sono anche tre impianti di Aim che dovranno ovviamente adeguarsi, come gli altri, alla normativa. Ma l’illuminazione pubblica sarà oggetto di una più specifica attività ricognitiva per la messa a norma generale.