Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

21/04/2011

Prorogato fino al 20 maggio "L’Italia che vorrei", il concorso indetto da Associazione Progetto Marzotto per gli studenti vicentini

Visto il grande successo e le numerosissime richieste pervenute, il concorso “L’Italia che vorrei”  è prorogato fino al 20 maggio. Il concorso, dedicato agli studenti della provincia di Vicenza, è ideato e realizzato da Associazione Progetto Marzotto in collaborazione con la Prefettura di Vicenza, il Comune e l’Ufficio scolastico territoriale di Vicenza, oltre che con il Comitato Vicenza-Italia150.
L’obiettivo del concorso, che si inserisce nel calendario di attività per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, è dar voce alle nuove generazioni, per sapere che Italia immaginano e vorrebbero. Un riflessione sul domani dell’Italia da chi oggi rappresenta il futuro.
“L’Italia che vorrei” è indirizzato agli studenti delle scuole primarie, scuole secondarie di I grado, scuole secondarie di II grado statali e paritarie e centri di formazione professionale della Provincia di Vicenza. Verranno premiati i migliori elaborati con 27 borse di studio suddivise tra elementari (9 borse di studio da 750 euro), medie (9 borse di studio da 1.000 euro), superiori e centri di formazione professionale (9 borse di studio da 1500 euro). Saranno inoltre istituiti tre premi speciali, del valore di 5.000 euro ciascuno, destinati rispettivamente alla scuola primaria, secondaria di I grado, secondaria di II grado statale e paritaria e centri di formazione professionale. Sono premi destinati alle scuole che si aggiudicheranno il maggior numero di borse di studio. La giuria che selezionerà i lavori degli studenti è composta da: Giannino Marzotto - Presidente dell’Associazione Progetto Marzotto; Marina Bertiglia - Responsabile attività formative e didattiche - Comitato Vicenza-Italia150; Elena Donazzan - Assessore alle Politiche dell’Istruzione e della Formazione della Regione del Veneto; Melchiorre Fallica - Prefetto di Vicenza; Ario Gervasutti - Direttore de Il Giornale di Vicenza; Andrea Pellizzari - Assessore alle Politiche Giovanili della Provincia di Vicenza; Achille Variati - Sindaco del Comune di Vicenza; Franco Venturella - Dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza. Al concorso sono ammessi lavori e opere creative ispirate al tema “L’Italia che Vorrei” in tutte le forme artistiche (testo, immagine, file audio e video). Gli studenti possono presentare progetti sia singolarmente, in gruppo, di classe o di interclasse.
La chiusura del bando, inizialmente prevista per il 30 aprile 2011, è stata prorogata al 20 maggio viste le tante richieste arrivate dagli studenti. I vincitori saranno premiati ufficialmente sabato 1 ottobre al Teatro Comunale di Vicenza e i lavori pubblicati sul sito www.progettomarzotto.org.
Il bando e tutti i dettagli sono disponibili sul sito www.progettomarzotto.org
Informazioni
: Associazione Progetto Marzotto, viale Milano 60, Vicenza, 0444 327166, 0444 524033, info@progettomarzotto.org.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza