Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

15/05/2009

Tariffa igiene ambientale: pubblicato il bando per le agevolazioni anche alle famiglie dei disoccupati e dei cassintegrati. Domande fino al 28 maggio nelle circoscrizioni

E' stato pubblicato il bando voluto dall’amministrazione comunale per la formazione di una graduatoria di accesso alle agevolazioni sulla tariffa igiene ambientale (TIA). Potranno chiedere l’agevolazione i residenti nel Comune di Vicenza con un ISEE del nucleo familiare relativo ai redditi 2008 non superiore a 7.500 euro oppure i nuclei monoreddito di chi, dall'inizio dell'anno 2009, si trovi in stato di cassa integrazione, mobilità o disoccupazione o lo sia stato per almeno 6 mesi nel 2008 indipendentemente dall'ISEE.

Per accedere alle agevolazioni l’intestatario della fattura della tariffa di igiene ambientale in possesso dei requisiti previsti dal bando, o un suo delegato, deve presentare la domanda su modelli già predisposti dall’amministrazione comunale. La domanda va consegnata dal 5 maggio al 28 maggio il martedì e giovedì dalle 9 alle 12 in una delle sette sedi delle circoscrizioni cittadine.

Alla domanda si devono allegare copia dell' attestazione ISEE  con i redditi del 2008 e in corso di validità; copia dell' ultima fattura di igiene ambientale intestata al richiedente e riferita all'abitazione occupata; copia della carta di identità; copia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno, per gli stranieri; codice fiscale; copia dello stato di famiglia (in presenza di situazioni che possono determinare ulteriori riduzioni); copia della dichiarazione di invalidità (per beneficiare di una maggiorazione dell' agevolazione).

L’ISEE si può chiedere ai Caf convenzionati.

Questa l’entità delle agevolazioni previste: riduzione del 75% sulla parte variabile della TIA per i richiedenti in condizioni di disagio socio economico, con assistenza permanente da parte dei Servizi Sociali del Comune, e cioè che hanno un ISEE inferiore o uguale all’I.Mi.Ve. (indicatore minimo vitale equivalente pari a euro 5.360,94); riduzione del 30% sulla parte variabile della TIA per i richiedenti che hanno un ISEE compreso tra l’I.Mi.Ve. e € 7.500; riduzione del 75% sulla parte variabile della TIA per i richiedenti che hanno un ISEE inferiore o uguale a € 7.500 e nel nucleo familiare almeno una persona con una percentuale di invalidità civile uguale o superiore al 66%; riduzione del 50% sulla parte variabile della TIA per i richiedenti facenti parte di un nucleo che ha perso l’unico reddito a seguito di messa in stato di cassa integrazione, mobilità o disoccupazione.

Alle agevolazioni potranno sommarsi queste ulteriori riduzioni, sempre relative alla parte variabile della TIA: riduzione del 10% per i nuclei familiari composti da una o due persone e con al loro interno almeno un componente con un’età uguale o superiore a 75 anni (compiuti alla data della domanda), con redditi derivanti unicamente da pensione ed ISEE uguale o inferiore a € 7.500; riduzione del 5% per i nuclei familiari composti da una o due persone e con al loro interno almeno un componente con una età compresa tra 65 e 74 anni (compiuti alla data della domanda), con redditi derivanti unicamente da pensione ed ISEE uguale o inferiore a € 7.500; riduzione del 10% per i nuclei familiari con bambini di età inferiore a 2 anni e con un ISEE inferiore o uguale a € 7.500; riduzione del 10% per i nuclei familiari composti da almeno 4 persone e con ISEE inferiore o uguale a € 7.500.

In questa scheda tutte le informazioni e la modulistica per chiedere le agevolazioni della TIA.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza