Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

13/11/2007

Nuovo teatro comunale di Vicenza. Da dicembre musica, prosa e danza

Danza, prosa e musica: un'offerta complessiva di ventiquattro spettacoli, a cui si aggiungono significative ospitalità per questa prima stagione del Teatro Comunale Città di Vicenza: un nuovo, importante polo culturale cittadino fortemente voluto dal sindaco, Enrico Hüllweck, e dall'Amministrazione comunale e gestito dalla specifica fondazione (composta, oltre che dal Comune, da Regione Veneto, Associazione Industriali di Vicenza e Banca Popolare di Vicenza). Destinata a colmare un vuoto di oltre sessant'anni (da quando cioè Vicenza perse i teatri Verdi ed Eretenio a seguito dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale), la struttura di Viale Mazzini aprirà i battenti il 10 dicembre, con l'inaugurazione ufficiale, per poi sviluppare tra la fine di dicembre e i primi di maggio i tre diversi cartelloni allestiti grazie alla collaborazione con il consulente Renzo Giacchieri, secondo scelte che coniugano qualità e popolarità, intrattenimento e impegno, classici e nuove proposte. E si potrà finalmente apprezzare anche generi finora poco presenti nelle programmazioni cittadine (il musical, la lirica, un certo repertorio sinfonico) perché difficilmente ospitabili - per diverse, evidenti ragioni - nelle sale teatrali beriche. Significative le collaborazioni instaurate nei tre ambiti artistici di riferimento: per la danza si rinnova la riuscita collaborazione con il Circuito Teatrale Regionale Arteven, che ha portato a Vicenza in questi ultimi anni il meglio della produzione internazionale di balletto; buona parte del cartellone di prosa è invece realizzato di concerto con il Teatro Stabile del Veneto, sulla scorta di una partnership che da qualche anno vede la struttura diretta da Luca De Fusco realizzare assieme al Comune di Vicenza il Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico; molteplici invece le collaborazioni sul fronte della musica, ma con un ruolo preponderante svolto dall'Orchestra del Teatro Olimpico. Per i tre filoni di spettacolo si ripropone dunque la rete di collaborazioni sviluppata in questi anni tra l'Assessorato alle Attività Culturali del Comune e i tre organismi di riferimento. E proprio l'Assessorato alle Attività Culturali può essere considerato un partner strategico della Fondazione, oltre che per quanto detto sopra anche per le iniziative promosse dagli uffici di Levà degli Angeli che troveranno ospitalità al Comunale: dalle manifestazioni di Carnevale (fra cui un recital dell'anonima Magnagati in programma il 2 febbraio) agli appuntamenti della XIII edizione di "Vicenza Jazz", in calendario nella prima decade di maggio. Ma il teatro sarà di casa anche per le associazioni culturali cittadine: la Società del Quartetto e Amici della Musica che sarà nel nuovo teatro, tra l'altro, con il concerto di Sergio Cammariere del 13 dicembre, e poi ancora l'Orchestra del Teatro Olimpico presente, oltre che con gli appuntamenti inseriti nella stagione di musica del Comunale, con altri progetti facenti parte della propria attività concertistica. Da menzionare, un'altra importante ospitalità: il recital di Giorgio Panariello del 14 dicembre, organizzato da Cicuta Produzioni, dal titolo Faccio del mio meglio. Diversificate le proposte di abbonamento per gli spettacoli in cartellone, che prevedono otto diversi percorsi, con particolari agevolazioni per giovani, scuole, istituti e circoli per anziani, nella convinzione che il teatro possa costituire da un lato un momento di crescita e riflessione per le giovani generazioni, pubblico potenziale del domani, dall'altro un'occasione di svago e di socialità per la terza età, quella che - più di ogni altra - ha memoria diretta dell'attività dei teatri vicentini prima delle distruzioni della guerra. La campagna abbonamenti prenderà avvio nella prima decade di novembre; subito dopo partirà la vendita dei biglietti. Biglietti e abbonamenti saranno presto acquistabili nei punti vendita del circuito Greenticket, chiamando il call center 899 500 055, nel sito internet www.greenticket.it  e agli sportelli della Banca Popolare di Vicenza (quest'ultima opzione è valida solo per l'acquisto di biglietti). Informazioni per il pubblico all'indirizzo: e-mail teatrocomunale@comune.vicenza.it ; tel. 0444/222147. Ulteriori informazioni e programmi in notizie in evidenza in www.comune.vicenza.it  .

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza